Press "Enter" to skip to content

I Neanderthal rozzi? In cucina no. Una scoperta al di là degli stereotipi. Cucinavano ed ecco cosa

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Gli archeologi hanno portato alla luce resti di cibo risalenti a 70.000 anni fa che indicano che gli uomini di Neanderthal – i nostri “cugini poveri”, considerati arretrati e meno intellettivamente performanti rispetto ai sapiens – cucinavano gustose focacce aromatizzandole in modo sofisticati. Una realtà diversa rispetto a quella che ci consegna i Neanderthal come brutali consumatori di carne cruda. Lo comunica Liverpool Moores University, segnalando il lavoro svolto da un proprio docente, impegnato nella ricerca di resti di cibo trovati in un antico focolare, nei pressi di un grotta (nella foto), in Iraq.
blank

Il focolare – a poco più di un metro dall’abituro dei Neanderthal, recentemente scoperto e denominato Shanidar Z – ha le dimensioni di una grande griglia per barbecue e conteneva ancora frammenti di una sorta di focaccia, gusci di noci e semi di piante selvatiche, che erano utilizzati per migliorare il sapore del cibo, rilevando una conoscenza non superficiale dei composti e delle modalità di lavorazione della materia prima, finalizzata a ridurre il sapore tendenzialmente amaro delle antiche farine e aggiungendo una gamma di “insaporitori” vegetali.

I campioni di cibo carbonizzato indicano una dieta sorprendentemente diversificata. Piatti in cui entravano anche noci ed erbe selvatiche spesso combinate con legumi come lenticchie e senape selvatica.

blank

Il professor Chris Hunt, della Liverpool John Moores University, ha dichiarato: “Tutto ciò è contro il vecchio stereotipo secondo il quale Neanderthal fossero meno intelligenti degli umani moderni e che avessero una dieta prevalentemente a base di carne. I nostri risultati sono la prima vera indicazione della cucina complessa – e quindi della cultura del cibo – tra i Neanderthal e anche i primi uomini moderni, molto prima dell’agricoltura e dell’arte coquinaria”.

“I focolari di Shanidar erano la loro cucina e i campioni che abbiamo scavato indicano che queste persone sapevano come lavorare e cucinare non solo la carne, ma anche estrarre un gustoso nutrimento da cereali selvatici, noci e semi”. prosegue il professore.

I risultati dello studio – che sono stati pubblicati mercoledì 23 novembre sulla rivista Antiquity – rivelano anche alcuni dei trucchi culinari usati dai primi chef moderni umani e Neanderthal per rendere i loro pasti più gradevoli.

Le indagini sulla dieta dei Neanderthal ha indicato che a Shanidar era varia e che, alla fine del loro soggiorno, stavano cucinando cereali selvatici.

I semi che hanno incluso nelle loro ricette mostrano che hanno scelto di aromatizzare quelle che erano probabilmente le prime forme di focaccia. Il dottor Ceren Kabukcu, dell’Università di Liverpool, autore principale di questo studio, ha utilizzato un microscopio elettronico a scansione per analizzare i resti di cibo carbonizzato (nella foto) su scala micrometrica.
blank

Oltre ai campioni di Shanidar, hanno trovato resti di cibo simile al pane della grotta di Franchthi, in Grecia.
I frammenti di cibo carbonizzato della grotta di Franchthi sono i primi del loro genere recuperati in Europa, da un’occupazione di cacciatori-raccoglitori circa 12.000 anni fa. Quelli della grotta di Shanidar sono i primi residui di cottura trovati nel sud-ovest asiatico, da strati di Neanderthal e umani datati rispettivamente a 70 e 40 mila anni fa.

Il dottor Kabukcu ha dichiarato: “Il nostro lavoro dimostra in modo definitivo la profonda antichità degli alimenti vegetali che coinvolgono più di un ingrediente e vengono elaborati con più fasi di preparazione”.
Il team è stato persino in grado di identificare alcune delle tecniche utilizzate per preparare questo alimento per renderlo più appetibile. I legumi, l’ingrediente più comune identificato, hanno un sapore naturalmente amaro a causa dei tannini e degli alcaloidi nei tegumenti del seme. Tuttavia, gli chef paleolitici hanno utilizzato una serie di tecniche per ridurre la quantità di questi composti dal sapore aspro.

“La loro preparazione attraverso l’ammollo e la lisciviazione seguita da pestaggio o macinazione grossolana avrebbe eliminato gran parte del sapore amaro”, ha affermato il dott. Kabukcu.

Un deposito di cibo della grotta di Franchthi indica un prodotto simile al pane ottenuto macinando i semi in una farina finissima. Tuttavia, né i Neanderthal né i primi chef umani moderni hanno rimosso l’intero rivestimento del seme. Questo è un processo noto come decorticazione ed è comune nell’agricoltura moderna poiché elimina quasi completamente i composti amari.

Il fatto che i popoli paleolitici non sgusciassero i semi, secondo gli studiosi, suggerisce che volessero ridurre ma non eliminare il naturale sapore amaro dei legumi nei loro pasti.

“Questo indica la complessità cognitiva e lo sviluppo di culture culinarie in cui i sapori erano significativi fin dall’inizio”, ha affermato il dott. Kabukcu.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo a cura della redazione di Stile arte

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti.

Vuoi rimanere aggiornato su offerte, occasioni, gadget a prezzi stracciati? Moda, arte, tecnologia sono la tua passione? Segui il nostro canale Telegram. Stile arte seleziona per te i prezzi del momento. Buoni, sconti e opportunità da cogliere al volo. L'iscrizione è semplice e grautita, Clicca qui per iscriverti al canale: https://t.me/stilearte Sei poco pratico di Telegram e vuoi capire di cosa si tratta? Leggi questo nostro approfondimento -> https://www.stilearte.it/?p=279033

Colori a olio: ecco le recensioni:

MAIMERIblank: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeriblank
 
blank
Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)
   

Royal Talens: il rinomato brand - fondato nel 1899 e da sempre sinonimo di grandissima qualità - ha presentato  il suo più prestigioso set di pittura ad olio. Se si vuole acquistare o regalare il meglio del meglio ecco l'Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli. La vernice ad olio della gamma Rembrandt è realizzata con la più elevata concentrazione possibile di pigmento finemente macinato, con tutte le 24 pitture del set classificate come resistenti per 100 anni alla luce.Clicca qui per visualizzare e acquistare i prodotti Royal Talensblank

blank
Royal Talens – Scatola con colori ad olio Rembrandt – Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli - Acquistala qui
E' possibile acquistare anche un set più accessibile al grande pubblico,  il Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition. Meno colori e meno accessori, ma qualità massima.
blank
Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition - Acquistala qui
  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrarioblank  
blank
CASSETTA IN LEGNO DI FAGGIO MISURE 30X40 COLORI OLIO VAN DYCK FERRARIO
  OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Hollandblank
blank
Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio
WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburgblank
blank
Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione
WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTONblank
blank
Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.