Home / Fotografia / Il New York Times apre sulla morte del fotografo Sidibé, il piccolo Giotto d’Africa. Ecco le sue foto
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Il New York Times apre sulla morte del fotografo Sidibé, il piccolo Giotto d’Africa. Ecco le sue foto

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995>

L'artista documentò i desideri di modernità dei giovani del Mali, tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta, documentando anche le tradizioni più profonde del proprio Paese

L’artista documentò i desideri di modernità dei giovani del Mali, tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta, documentando anche le tradizioni più profonde del proprio Paese

Il New York times ha aperto la propria edizione web con un ricordo intenso del fotografo Malick Sidibé, nato 1935 o nel 1936 in Mali e morto lo scorso 14 Aprile 2016. Da un lato il grande quotidiano emericano sottolinea, politicamente, il valore della cultura nera per il mondo; contemporaneamente celebra un fotografo conosciuto come il piccolo Giotto della macchina fotografica. Figlio di contadini del Mali; faceva il pastorello; fin dai primi anni d’età, e aveva una grande passione per il disegno e utilizzava il carbone per disegnare le proprie opere. Un topos che, secondo la tradizione, divideva con Giotto, colui che portò la pittura italiana dal greco al latino. Per le sue capacità e per la sua acutezza, fu il primo membro della sua famiglia a frequentare la scuola, dopo essere stato scelto dal capo del villaggio per essere inviato a un istituto di bianchi, a Yanfolila per una formazione. Durante il suo primo anno di frequenza si occupò di disegno e fu incaricato di documentare ufficialmente, con i suoi lavori grafici, gli eventi ufficiali o di realizzare consone decorazioni. E ‘stata la sua abilità nei disegni a carboncino che ha attirato molta attenzione nei confronti del suo talento e ha portato alla sua selezione per la Scuola di sudanesi Artigiani nella capitale Bamako. In questa istituzione formativa, è stato notato prima dal fotografo Gérard Guillat-Guignardand, che è diventato il suo mentore e dal quale, attraverso la stretta osservazione e la pratica, Sidibé ha imparato l’arte della fotografia.
Nel 1955, Sidibé ha intrapreso l’apprendistato presso di Guillat-Guignard Photo Service Boutique, noto anche come Gégé la pellicule. Nel 1956 acquista la sua prima macchina fotografica, una Brownie Flash , e nel 1957 diventa un fotografo a tempo pieno, aprendo un proprio studio (Studio Malick) a Bamako nel 1958. Si è specializzato in fotografia documentaria, concentrandosi in particolare sulla cultura giovanile della capitale del Mali. Sidibé ha scattato fotografie in occasione di eventi sportivi, raduni di ragazzi in spiaggia, incontri in discoteche, grandi concerti. Fu noto per i suoi studi in bianco e nero della cultura popolare, influenzato da una forte aderenza alla propria matrice disegnative. Il balzo internazionale lo fece grazie a Françoise Huguier che lavorava con André Magnin, un curatore che era stato mandato in Africa occidentale da un collezionista francese, Jean Pigozzi , nel 1990. Da quel momento le sue fotografie sono state presentate in mostre e pubblicazioni. Didibé è stato il primo africano e il primo fotografo ad aver ottenuto il Leone d’Oro alla carriera alla Biennale di Venezia (2007).

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Rodney Smith, surreale maestro del bianco e nero e della luce naturale. Le opere

Autocromia – Con fecola di patate, nel 1903, i Lumière produssero la prima foto a colori

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp