Home / News / Il piatto in cielo e la cucina futurista. I video d’epoca dei cuochi artisti
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Il piatto in cielo e la cucina futurista. I video d’epoca dei cuochi artisti


di Gualtiero Marchesi

marchesi11Nel numero scorso di “Stile”, ho preso – mediante “Art food” – a confrontarmi con il Futurismo. Non l’ho fatto, però, sul piano storico- teorico – nonostante i persino ovvi riscontri diretti: a partire dal citato “Manifesto della cucina futurista” marinettiano -, bensì su quello dell’affinità poetica. Scegliendo, per la mia recensione, un’opera di Giacomo Balla (“Motivo per stoffa con linee andamentali”, tempera e matita nera su carta, 1922 circa), ho saltato a piè pari il fiume gonfio della rivoluzione – di una rivoluzione che voleva sconvolgere ogni aspetto del vivere, non esclusa la gastronomia, seppellendo tradizione e consuetudine – per planare sul territorio governato da un rinnovamento giocoso, fantastico e leggiadro. Stavolta affronto, invece, l’altra faccia della medaglia. Mi riferisco ad un diverso Futurismo, il Futurismo della velocità, dei motori che rombano, delle eliche che mulinano vento mugghiante. Mi affascinano, ad esempio, le “tavole rotative”, forse per quel somigliare a piatti, formidabili piatti dipinti pronti a lievitare negli spazi siderei, a competere tra le nuvole con eroici, perigliosi e approssimativi vascelli volanti. Si veda la “Tavola rotativa dell’Arena di Verona”, di Renato Di Bosso (1935, olio su legno, diam. 85 cm.), opera presente alla splendida mostra “Futurismo 1909-1944”, curata da Enrico Crispolti per il Palazzo delle Esposizioni di Roma. Dove muri di case, tappeti di strade, chiome d’alberi da viale, pietre di gloriose vestigia, ogni dettaglio della geografia urbana si destruttura centrifugamente, in un folle girotondo, sino a scomporsi in foglie malleabili e avvolgenti (Di Bosso aveva sottoscritto, nel 1933, il “Manifesto futurista per la città musicale”).

E dove la diffusa oscurità di fondo è violata per lame di luce, e di colore. Così, inebriato da tale fascinazione, ho creato la mia seconda vivanda futurista, riconducibile al “Futurismo altro”. C’è in essa – sdraiata su un cirro compatto di purè di lardo con erbe – una scultura di pancetta sottile, rosolata e croccante, dispiegata sino a riverberare vaghi profili d’aeromobile. C’è un pezzetto di testina, con accanto un fiore di cavolfiore sottaceto, a stemperare, nelle sfumature di verde, di rosa, di bruno, sagome echeggianti afflati tecnologici, ingenue infatuazioni per la macchina sognata imbattibile, temeraria, vindice d’ogni schiavitù del quotidiano (Di Bosso scriverà nel 1942, con Alfredo Gauro Ambrosi, “Eroi Macchine Ali contro Nature morte”). E c’è – analogamente al dipinto – il buio della campitura: il nero-notte d’un piatto lucido e baluginante, come una tavola futurista, come una nave astrale lievitata al cielo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Speleologia dei significati: esplora con noi i cunicoli più profondi della Vergine delle Rocce

Capire Magritte in 2 minuti: un mondo nuovo sospeso tra sogno e realta’

121 Condivisioni
Condividi119
Tweet
+1
Condividi2
WhatsApp