Home / Mostre imperdibili / Il San Sebastiano di Raffaello in mostra dopo l’intervento di restauro
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Il San Sebastiano di Raffaello in mostra dopo l’intervento di restauro

Il San Sebastiano di Raffaello dell’Accademia Carrara di Bergamo è una delle prime opere dell’artista urbinate, che lo eseguì giovanissimo. Vicino per tecnica esecutiva e stile allo Sposalizio della Vergine della Pinacoteca di Brera, datato 1504, è forse riconducibile ai primissimi anni del Cinquecento quando il legame di Raffaello con il maestro Perugino è ancora evidente. La preziosa e piccola tavola (altezza cm 45,5, larghezza cm36,4 e profondità cm 1,4), giunta alla collezione bergamasca con legato del conte Guglielmo Lochis nel 1866, fu dotata della cornice dorata con la quale ancora oggi è esposta.

Prima del restauro

Prima del restauro

Dopo il restauro

Dopo il restauro

Il restauro del dipinto è stato offerto dalla Soprintendenza per i Beni Storici e Artistici di Milano ed eseguito all’interno del Laboratorio di Restauro della Pinacoteca di Brera, che nel 2008 aveva terminato anche il restauro dello Sposalizio della Vergine. Paola Borghese ha effettuato l’intervento sul San Sebastiano tra giugno 2013 e febbraio 2014, mentre Patrizia Fumagalli ha restaurato la cornice tra giugno a ottobre 2013; hanno diretto i lavori Mariolina Olivari e Amalia Pacia della Soprintendenza, insieme a Giovanni Valagussa per l’Accademia Carrara. “Sotto il profilo iconografico- dice Maurizio Bernardelli Curuz . dobbiamo assolutamente sottolineare la scelta di grande eleganza e di pace assoluta compiuta da Raffaello. Egli disinnesca ogni dramma. San Sebastano non ha il corpo nudo, colpito dalle frecce, non si divincola, come  avverrà in Tiziano. Il dolore, filtrato dalla religione, è soltanto un lontano ricordo. La giovane figura ha infatti lo sguardo di lato, morbidamente di lato, nella direzione che i nostri occhi assumono nel corso di un’analisi introspettiva, quando pensiamo e ricordiamo. La freccia, attributo della sa figura,  diviene una penna leggiadra, impugnata con una elegantissima postura scalare delle dita. Questa scelta di estrema pace è semanticamente un aspetto fondamentale del quadro, nell’ambito della sua comunicazione. Raffaello dice che, attraverso l’unione con Cristo, si cancella ogni pena umana e si raggiunge uno stadio superiore, in cui ogni conflitto mondano è estinto.  Sotto il profilo stilistico, il dipinto rivela ancora la vicinanza di Raffaelo ai modi di Perugino, soprattutto nell’assunzione di un analogo – ma non identiico – canone nella costruzione del volto, che parte da un ovale perfetto e che viene poi suddiviso geometricamente, in rapporti armonici tra le parti,  per conferire alla massa facciale la leggiadria da cui è contraddistinta”.

5.Particolare della #2E550C

Il restauro era diventato improrogabile: infatti alcuni sollevamenti interessavano la pellicola pittorica, mentre le vernici e le integrazioni di precedenti interventi erano fortemente alterate. Sul cielo si notavano piccole porzioni di policroma originale scoperta, dato che le spesse vernici contraendosi cominciavano a staccarsi; un vecchio foro di tarlo insisteva sullo sfondo, ritocchi alterati modificavano e scurivano soprattutto la veste rossa e il cielo. A seguito di un’accurata campagna di indagini, coordinata da Fabio Frezzato per la C.S.G. Palladio di Vicenza, l’opera è stata sottoposta a operazioni di fissatura del colore e a un lento e calibrato intervento di pulitura che consente oggi di apprezzare nel dettaglio la raffinatissima tecnica di esecuzione. Il dipinto è caratterizzato da una policromia preziosa, che vede utilizzati il lapislazzuli per gli azzurri e l’oro a conchiglia o miscele di oro e argento ad impreziosire le vesti, la piuma della freccia e le montagne nel paesaggio di sfondo.

“Raffaello. Il San Sebastiano della Carrara dopo il restauro”
fino all’11 maggio 2014
Pinacoteca di Brera, sala XXIV, Milano

Orari
8.30-19.15 da martedì a domenica
(la biglietteria chiude alle 18.40)
chiuso lunedì

Biglietti
Intero: € 10,00
Ridotto: € 8,00, per gli over 65, i ragazzi tra i 13 e i 18 anni, gli studenti dai 19 ai 26 anni
Biglietto per famiglia (adulto/i con ragazzo/i): € 8,00 adulto; € 4,00 ragazzo dai 13 ai 18 anni
Gruppi: prenotazione obbligatoria, € 2,00 a persona
Scuole: prenotazione obbligatoria € 10,00 per classe; € 4,00 a studente, dai 13 ai 26 anni
Gratuito: i ragazzi fino ai 12 anni

Biglietto integrato mostra “Giovanni Bellini”/Pinacoteca: € 12,00

Prenotazioni
Per gruppi, scuole e singoli
tel. 02 92800361
www.pinacotecabrera.net

Attività didattica
Servizi educativi della Pinacoteca di Brera
tel. 02 72263.219/262
www.brera.beniculturali.it/Servizi educativi

Informazioni
Ufficio Comunicazione, mostre ed eventi
tel. 02 72263.257
sbsae-mi.brera@beniculturali.it
www.brera.beniculturali.it

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Neuroestetica – Ritratti e muscoli facciali. Come percepiamo le espressioni

Cecco del Caravaggio: la Resurrezione iperrealista e metafisica rifiutata per scandalo