Home / News / Torneo dell’innovazione sociale, anche design eco-solidale
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Torneo dell’innovazione sociale, anche design eco-solidale

PREMIATI I MIGLIORI IMPRENDITORI EUROPEI E I LORO PROGETTI DI IMPATTO SOCIALE, ETICO O AMBIENTALE.

LE IDEE VINCITRICI? NUOVE MODALITA’ DI CONSEGNA DEI PACCHI, TABLET TATTILI PER NON VEDENTI, SEDIE A ROTELLE A DUE RUOTE PER PERSONE PARAPLEGICHE, MOBILI CON MATERIALI DI SCARTO.

 

Chiusa ieri sera la quarta edizione del Social Innovation Tournament, iniziativa faro della Bei, la European Investment Bank, quest’anno a Milano, in collaborazione con Fondazione Cariplo.

Milano, 24 settembre 2015 – Il Torneo dell’innovazione sociale 2015 stupisce con idee sempre più innovative e rivoluzionare. Proprio ieri sera, nel corso dell’evento di chiusura realizzato con Fondazione Cariplo, sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2015 selezionati da una apposita giuria di esperti del mondo accademico e imprenditoriale. Due premi rispettivamente di 25 mila euro e 10 mila euro per la Categoria generale; un premio da 25 mila euro per la cosiddetta Categoria speciale, ovvero progetti che trattino il tema delle pari opportunità soprattutto quelli che si rivolgano a persone con disabilità. #conFondazioneCariplo

Primo premio (25 mila euro) a KOIKI , un’impresa spagnola che rivoluziona le modalità di consegna di pacchi a domicilio permettendo ai clienti di stabilire gli orari preferiti. Il progetto permette infatti alle persone con disabilità fisiche o psichiche di lavorare nel proprio quartiere come postini e fattorini per la consegna o il prelievo di pacchi presso i vicini coprendo a piedi o in biciletta distanze molto brevi dalle loro abitazioni o dai negozi locali. Non solo: Koiki contribuisce a ridurre i livelli di inquinamento e rumore delle città effettuando le consegne in un’unica soluzione .

Secondo premio a DESIGN BY PANA (10 mila euro) un’impresa albanese che produce mobili usando legno di recupero e materiali di scarto. Il progetto prevede di occupare membri di gruppi emarginati, per lo più orfani e pensionati oppure persone con disabilità mentali.

Premio speciale a BLITAB primo tablet tattile che permette ai non vedenti di leggere e scrivere, uno strumento in grado di cambiare la vita di milioni di persone. Somiglia a un ebbok ma invece di uno schermo tradizionale ha una superficie su cui si formano piccole bolle che si sollevano e si abbassano a richiesta componendo una pagina in Braille senza elementi meccanici. Blitab si era già aggiudicato il titolo di European Innovator 2014 e il secondo Premio europeo per l’imprenditoria sociale.

A parimerito MARIOWAY un’innovativa sedie a rotelle elettrica verticalizzata autobilanciata a due ruote che non richiede l’utilizzo delle mani e che è stata pensata per le persone paraplegiche. Il progetto nasce dal cuore e dalla mente di Mario Vigentini , un educatore sociale che per vent’anni ha lavorato a stretto contatto con le persone disabili.

Altri quattro progetti con un buono con cui potranno beneficiare di un servizio di consulenza da esperti del settore.

L’edizione 2015, che ha visto attivamente coinvolta Fondazione Cariplo, ha ottenuto ottimi risultati raccogliendo infatti il più alto numero di progetti inviati.

– 16 finalisti, da 10 Paesi, selezionati per l’ultima fase del Social Innovation Tournament;

– 342 proposte totali arrivate da 29 Paesi.

Durante il Torneo i finalisti hanno presentato e difeso i loro Progetti davanti a una Giuria composta da 6 specialisti dell’innovazione sociale. I giurati presenti alla quarta edizione e guidati dalla presidentessa Sophie Robin (Stonesoup Consulting) sono: Olivier de Guerre (PhiTrust), José Tomás Frade (ex membro dello staff EIB), Bernd Klsterkemper (Social Venture Fund), Meredith Niles (Impetus Trust), and Enrico Testi (Yunus Social Business Centre, Università di Firenze).

La prossima edizione del Social Innovation Tournament si svolgerà a Ljubljana in Slovenia. La call per l’invio delle candidature è prevista a partire da Febbraio 2016.

Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Cariplo “Sembra strano che un’organizzazione filantropica come Fondazione Cariplo si interessi di queste cose. Filantropia moderna significa avere visione, puntare a sostenere iniziative che possono risolvere i grandi problemi, attuare cambiamenti epocali e innovare i paradigmi economici su cui si è basato il nostro modello di sviluppo. E soprattutto investire e puntare sui giovani. Un giovane ci salverà: penso spesso questa cosa, quando partecipo ad iniziative come quella di oggi. Ci sono tanti giovani impegnati nel cercare di risolvere i problemi del nostro mondo, per il bene di tutti. Sono sicuro che un giovane, i giovani ci salveranno non solo dai problemi che il mondo genera, a volte anche involontariamente, ma anche da quelli che noi tutti abbiamo lasciato sulle loro spalle”.

Dario Scannapieco, Vice Presidente della European Investment Bank “Questo torneo serve a rafforzare le capacità delle persone, la leadership e la sicurezza nel trovare soluzioni che possano migliorare la qualità della vita nelle diverse comunità. Le idee dei finalisti sono tutte innovative e mostrano l’infinita energia e il vasto potenziale dei migliori innovatori sociali europei.

Sophie Robin, presidentessa della giuria, ha ringraziato tutti i finalisti per la partecipazione congratulandosi con i vincitori. I giurati hanno molto apprezzato la qualità dei progetti presentati che ha reso difficile la scelta finale dei vincitori.

*The Social innovation tournament è stato istituito nel 2012 da EIB Institute. Viene organizzato ogni anno in un Paese diverso per premiare e sostenere gli imprenditori europei il cui scopo principale è generare un impatto sociale, etico o ambientale. I progetti riguardano principalmente la lotta alla disoccupazione, l’emarginazione di gruppi più svantaggiati e la promozione dell’accesso all’istruzione.

Per info: Bianca Longoni, Ufficio Stampa Fondazione Cariplo, tel. 026239405

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Viaggio tra i misteri della lingua etrusca

Madonna della Rosa o Santa Maria della Rosa – Orzinuovi. Il significato dell’opera

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp