Home / News / In mostra a Padova opere di venti maestri del Design
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

In mostra a Padova opere di venti maestri del Design

La mostra 20 Design Masters, che inaugura venerdì 6 dicembre alle ore 18 a Padova, al Centro Culturale Altinate San Gaetano in via Altinate 71, è un racconto sulla storia del design, attraverso venti dei suoi più famosi protagonisti.


Design MastersL’esposizione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova all’interno del format Ram e curata da Massimo Malaguti, direttore del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo, presenta 60 prodotti selezionati dalla collezione Bortolussi a testimoniare l’eccezionale creatività di Ron Arad, Mario Bellini, Achille Castiglioni, Joe Colombo, Michele De Lucchi, Tom Dixon, Charles e Ray Eames, Stefano Giovannoni, Kostantin Grcic, Arne Jacobsen, Vico Magistretti, Enzo Mari, Alessandro Mendini, Jasper Morrison, Bruno Munari, Marcello Nizzoli, Gaetano Pesce, Ettore Sottsass, Philippe Starck, Paolo Lomazzi-Donato D’Urbino-Jonathan De Pas.

“È un ulteriore assaggio, dopo le mostre Valentine… e le altre. Le macchine Olivetti ‘50-’70, Chairs e Il mondo di Starck, -afferma l’assessore alla Cultura Andrea Colasio-della potenzialità della collezione Bortolussi, un patrimonio unico a livello europeo, che ci consentirà di allestire un grande Museo del Design al Castello Carrarese, che aprirà terminata la ristrutturazione del complesso”.

 

Il Novecento ha visto l’affermazione della cultura di massa a seguito dello sviluppo di una vera e propria industria culturale, della quale il design industriale è oggi una delle espressioni di maggiore successo e popolarità. I contenuti immateriali di carattere emozionale, conoscitivo e culturale costituiscono infatti la motivazione d’acquisto prevalente dei prodotti di consumo, e tendono sempre più ad influenzare anche il mercato dei beni semi-durevoli e di investimento.

Sottoposti al giudizio della critica specializzata e del pubblico, i prodotti di design acquisiscono in tal modo lo “status” dei prodotti classici dell’industria culturale, come i libri o i film più famosi, di cui replicano anche i modi del successo. Divengono quindi dei best sellers nel momento del loro lancio sul mercato, mentre i più fortunati ed apprezzati assurgono al rango di long sellers, attraversando più stagioni di vendita. Alcuni di questi ricevono il premio più ambito dell’industria culturale: la collocazione in quell’area della memoria collettiva che li rende dei veri e propri evergreen, il cui successo si tramanda di generazione in generazione: la Vespa come Yesterday dei Beatles, la Nutella come Via col vento di Victor Fleming.

Una testimonianza evidente di questo fenomeno sta nel fatto che i negozi di arredo sono oggi popolati dai prodotti dei grandi maestri. Questi designers sono di fatto dei veri e propri autori: i loro prodotti, continuamente rieditati e reinterpretati, sono ormai divenuti degli elementi riconoscibili ed irrinunciabili del nostro panorama visivo quotidiano. Se di questi prodotti sappiamo ormai tutto, è invece assai meno diffusa la conoscenza dei grandi designers che li hanno ideati e progettati. La Mostra si propone quindi di presentare una selezione di questi grandi maestri del design, attraverso l’esposizione di alcuni dei loro progetti tratti dalla Collezione Bortolussi.

Questi 20 Design Masters non esauriscono certo la storia del design industriale, che è popolata da molti altri personaggi, alcuni dei quali hanno avuto grande influenza anche solo per avere progettato pochi oggetti di straordinaria fortuna. Allo stesso modo i prodotti esposti non rappresentano necessariamente quelli di maggiore successo o più noti. Qualsiasi selezione da questo punto di vista risulta per sua stessa natura incompleta e opinabile; si è badato piuttosto a porre attenzione agli aspetti che meglio rappresentano l’approccio progettuale dell’Autore.

Il racconto dell’opera di questi grandi protagonisti del design è diviso in cinque aree ognuna delle quali, per rimanere nel grande gioco dell’industria culturale, prende a prestito il proprio nome dal titolo di celebri pellicole cinematografiche.

Come ha detto Achille Castiglioni: “Gli oggetti dovrebbero tenerci compagnia”. Nella selezione di 20 Design Masters vi sono prodotti che hanno tenuto compagnia a più generazioni di consumatori, e che continueranno nel tempo a trasmettere i valori di stile e funzionalità del miglior design industriale.

20 Design Masters
Padova, Centro culturale Altinate San Gaetano, via Altinate 71
7 dicembre 2013 – 16 febbraio

2014 orario 10-13, 15-19, lunedì chiuso; biglietto intero € 5, ridotto € 3.

Inaugurazione 6 dicembre, ore 18

Info: Servizio Mostre – Settore Attività Culturali , tel. 049 8204522, ferrettimp@comune.padova.it
www.rampadova.it

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Cosa significa “pittori bamboccianti” e chi era il Bamboccio. Il video delle opere

Hokusai, il sogno erotico della moglie del marinaio (1820). Il dialogo proibito. Eccolo

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp