Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Jean Fouquet. Scandalosa amante del re. Agnese a seno nudo diventa la Madonna

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:


di Enrico Giustacchini

Agnès Sorel, la bellissima Agnès, è la favorita di Carlo VII. Piace molto anche al potente ministro del re, Étienne Chevalier. Quando la donna muore, nel 1450, Chevalier commissiona al maggior pittore francese del tempo, Jean Fouquet, un’opera per la chiesa di Melun. Un’opera che effigi la Vergine, ordina l’affranto uomo di Stato. E la Vergine – è sottinteso – dovrà avere le sembianze dell’amata che non c’è più.

blank

Jean Fouquet, Madonna col Bambino, olio su tavola, 91x81 cm, 1451-52 circa
Jean Fouquet, Madonna col Bambino,
olio su tavola, 91×81 cm, 1451-52 circa

Fouquet, che è tornato da poco dall’Italia ed ha gli occhi e il cuore sfolgoranti di luce colorata, circonda la sua Madonna-Agnese di angioletti rossi e di angioletti blu, a simboleggiare il giorno e la notte, meriggi di sole infuocato e silenti tenebre illuni. Lei, incoronata Regina coelorum, è seduta sul trono, le palpebre socchiuse, la pelle dal chiarore di perla. Il bustino, che la fascia fino alla vita sottile, ha i lacci allentati. La camicia, dall’ordito lieve come tela di ragno, l’orlo del mantello, di stoffa robusta, si sono fatti da parte. Lì, tra le crespe sommosse delle vesti, è sbocciato il seno più perfettamente sferico della storia della pittura. Un globo sodo e alabastrino, sul quale gioire, piangere, rammemorare od annichilirsi per sempre.
jean fouquet-partico#30C673


Sia detto con il massimo rispetto: mai, in alcuna delle innumeri raffigurazioni di Maria che allatta il Bambino, quest’ultimo è sembrato così superfluo. Non per nulla, lo vediamo distratto, intento a guardare altrove, privo di legami apparenti con chi pure lo dovrebbe accudire e nutrire. Una presenza decorativa, né più né meno di quella degli alati putti bicolori d’intorno.
Perché l’unica protagonista del dipinto aveva da essere lei, Agnès, la bellissima Agnès, tanto bella da poter prestare senza scandalo le proprie fattezze alla madre di Dio, per sopravvivere alla morte nel ricordo dell’inconsolabile adoratore.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!