Home / Design e Architettura / La storia del design delle bottiglie di Coca-Cola, mito popolare della modernità
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La storia del design delle bottiglie di Coca-Cola, mito popolare della modernità

 

coca cola copertina

 

Noto come un classico del design e definito da Raymond Loewy come “involucro perfetto”, la bottiglia è stata celebrata dall’arte, dalla musica e pubblicità. Quando Andy Warhol voleva una forma per rappresentare la cultura di massa, la trovò,come ben sappiamo, nella bottiglia delle celebre bevanda ameicana. Come ha fatto la bottiglia diventare così iconica? E ‘iniziato con il desiderio di proteggere il marchio Coca-Cola ed è stato un progetto di collaborazione tra l’azienda e i suoi imbottigliatori. Nel 1899, due avvocati di Chattanooga, Joseph Whitehead e Benjamin Thomas, viaggiarono per negoziare i diritti per l’imbottigliamento della Coca-Cola. Il prodotto era stato, fino ad allora, esclusivamente una bevanda distribuita attravarso la “soda fountain”, alla spina. Thomas e Whitehead vollero sfruttare la crescente popolarità della bevanda sfusa, consumabile al bar, in un prodotto imbottigliato che potesse entrare nelle case. Le bottiglie usate in quei giorni erano semplici parallelepipedi di vetro marrone o trasparente. La Coca-Cola chiese che gli imbottigliatori stampassero il logo  su ogni bottiglia. ma ciò non fu sufficiente a tutelare prodotto e contenitore, che furono oggetto di numerose imitazioni. Era pertanto necessario dare al contenitore una forma particolare.

1915
La bottiglia contour sagomata venne brevettata nel 1915 dalla Glass Company a Terre Haute, Indiana. Lo sapevate che la confezione da sei, oggi comune, è stata un’innovazione sviluppata dalla Coca-Cola sistema nel 1923? E ‘stata creata per incoraggiare le persone a prendere le bottiglie di Coca-Cola per portarle a casa, incentivandone, attraverso le piccole scorte, il consumo. Il brevetto sul contorno (chiamato anche hobbleskirt) è stato rinnovato per la prima volta nel 1923 . Questo particolare disegno dello stampo per la bottiglia è stato brevettato il 25 dicembre di quell’anno. Tutte le bottiglie sagomate, che furono immesse sul mercato, tra la fine del 1923 e il 1937, furono prodotte secondo il disegno del brevetto rilasciato in quel giorno natalizio. Questa forma è stata pertanto indicata come “Bottiglia di Natale.”

coca cola anni venti

 

1928 Il volume complessivo dei consumi della Coca-Cola in bottiglia ha superato quello della bevanda sfusa, spillata dalle fontane di soda.

1950 Sapevate che la Coca-Cola è stato il primo prodotto commerciale a comparire sulla copertina della rivista Time?

coca cola time

 

1955 Debutto del formato King (10 e 12 once) e del formato famiglia (26 once)

1960 L’idea di mettere la Coca-Cola in lattina è stata sperimentata nella seconda guerra mondiale, ma il test, con i militari, è stato interrotto  poichè i materiali metallici scarseggiavano, durante l’immane conflitto.Così si è dovuto attendere fino al 1960 per l’introduzione, nel mercato statunitense, della Coca-Cola in lattina da 12 once. All’inizio, per renderne riconoscibile il contenuto, nella grafica della lattina venne inclusa una foto della bottiglia contour

coca cola copertina

 

1993 Lo sapevate che la versione plastica in PET  della bottiglia sagomata è stata introdotta nel 1993? Il contenitore ha contribuito a distinguere la Coca Cola da altre bevande, proprio come la bottiglia di vetro sagomata aveva fatto nel 1916.

1996 Per anni, artisti pop utilizzarono le bottiglie di Coca-Cola come soggetto per le loro opere d’arte, in ragione della popolarità del prodotto e come simbolo dell’America. Durante i Giochi Olimpici del 1996 ad Atlanta, l’azienda ha organizzato una grande mostra, che comprendeva il lavoro di artisti pop di 54 nazionalità che hanno utilizzato materiali del proprio Paese per creare rappresentazioni della tradizionale bottiglia sagomata di Coca-Cola.

2005 La Coca-Cola Company ha introdotto una versione in alluminio della bottiglia contour, chiamata “M5” (Magnifico 5).

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Cosa significa “pittori bamboccianti” e chi era il Bamboccio. Il video delle opere

Orgoglio donna. Giovanna Garzoni, campionessa di pittura del Seicento. La storia, il video delle opere

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp