Home / News / La storia e le opere di Eros Kara Pintor. Per i francesi fu “le maitre italien de l’acquerelle”
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La storia e le opere di Eros Kara Pintor. Per i francesi fu “le maitre italien de l’acquerelle”

Un artista nel disegno e nella pittura; un uomo dal talento sorprendente che ha saputo esprimere con successo nella pittura, nella grafica pubblicitaria e nel fumetto; “le maitre italien de l’acquerelle”, come è stato definito dai critici francesi.

Eros Kara Pintor è originario di Nuoro; nasce nel 1929. Ben presto si trasferisce a Milano per completare gli studi artistici, per poi dirigersi verso Roma, dove inizia a lavorare a Cinecittà prima come scenografo, poi realizzando manifesti cinematografici per le grandi case di produzione. Sono suoi, tra gli altri, i poster dei celebri film “La romana” e “Sinuhe l’egiziano”.

Nel 1959 rientra in Sardegna e fonda Mediterranea, la prima rivista a colori della Sardegna. Negli anni ’60 si tuffa nuovamente nella pittura: espone in Italia ed all’estero ed illustra con i suoi disegni importanti libri per ragazzi delle affermate case editrici Amz e Boschi.
Dipinge anche il ritratto ufficiale del Presidente della Repubblica On. Segni, ora esposto in Quirinale.

Nel 1970 si dedica al fumetto e lavora come cartonist per la casa editrice Universo. Avvia quindi la casa editrice “Blu” e pubblica il primo fumetto italiano di fantascienza “Kirk killer” ed “I tascabili blu”. Crea anche la prima rivista italiana sulla tecnica del fumetto: “L’ABC del fumetto”.
Finanzia anche parte della stampa “underground” milanese, in particolare la rivista “Fallo”, e nel 1974 fonda a Roma “Con noi”, primo tentativo di una rivista gay popolare.

Sono passati solo pochi anni che chiude tutte le sue attività per dedicarsi nuovamente alla pittura. Lascia la grande città e si rifugia a Vigoleno, piccolo borgo tra Parma e Piacenza. Da questo momento riprende la tecnica dell’acquarello che aveva appreso da ragazzo ed inizia a realizzare mostre tra l’Italia e la Francia, trasferendosi spesso nella capitale parigina. Sempre in movimento, nel ’94 torna nella sua Sardegna, dove vi rimane solo pochi anni. Ritorna infatti a Parigi, a Montparnasse, dove scompare l’11 Marzo del 2011.

Durante la Fiera di San Benedetto, dal 7 al 10 luglio, a Leno, in provincia di Brescia, in Villa Badia è presentata una mostra antologica di questo straordinario artista. In esposizione i suoi acquerelli, realizzati fra la metà degli ’80 e l’inizio degli anni ’90. Opere dalle quali traspare una tecnica impeccabile.

Contatti:
tel. 331-6415475
mail: info@fondazionedominatoleonense.it

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Bruno Munari e la creazione di nuove forme. Macchine inutili e corpi che alimentano il pensiero

MUSEI GRATIS – Aprile e maggio 2018. Elenco completo Italia #domenicalmuseo e feriali

272 Condivisioni
Condividi272
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp