Home / Aneddoti sull'arte / La famiglia di Vincent Van Gogh: lui, i genitori, i fratelli, la casa natale (1a puntata)
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La famiglia di Vincent Van Gogh: lui, i genitori, i fratelli, la casa natale (1a puntata)

VUOI FAR VALUTARE GRATUITAMENTE, AI CORRENTI PREZZI DI MERCATO,
DA UN POOL DI ESPERTI, QUADRI, STAMPE, OGGETTI D’ANTIQUARIATO, DI MODERNARIATO, TAPPETI, MONETE ECC? TUTTE LE CATEGORIE SOTTOPOSTE A VALUTAZIONE GRATUITA SONO NELLA FOTO QUI SOTTO. NON E’ NECESSARIO AVERE CAPOLAVORI. OD OPERE SUPER-FIRMATE

a cata 1

ACCEDI, SENZA IMPEGNO ALCUNO, AL SERVIZIO GRATUITO DI VALUTAZIONE OFFERTO DA CATAWIKI, NOSTRO PARTNER TECNICO, CLICCANDO SUL LINK QUI DI SEGUITO, QUELLO COLOR ARANCIONE. ACCEDERAI ALLA PAGINA DEDICATA.
TI DIRANNO IL VALORE E, SE POI, VORRAI VENDERE, POTRAI FARLO ANCHE ATTRAVERSO LO STESSO SERVIZIO. OPPURE COMPIERE LA TUA SCELTA LIBERA. NON CI SONO VINCOLI. NON SI RICHIEDE CHE SI PRESENTINO CAPOLAVORI ASSOLUTI O MATERIALI DI GRANDISSIMO VALORE. IL LINK SERVIZIO GRATUITO VALUTAZIONE. ECCOLO:  www.catawiki.it/stilearte-valutazioni

xxxxxxxxxxx

Vincent Van Gogh nel 1886

House in Zundert where Vincent van Gogh was born *photograph was taken at a celebration of Jan Lieshout's 100th birthday (no connection with Vincent van Gogh) *09-05-1900

La famiglia di Van Gogh proviene dalla buona borghesia professionale olandese. E già segnalata nel Cinquecento e, nei secoli successivi, nei vari rami, si distinguono, in particolar modo pastori protestanti, professionisti, intellettuali e persino uno scultore. Ma se dovessimo individuare la professione più ricorrente è quella legata alla cura delle anime. Ecco, sopra, la fotografia della casa in cui nacque Vincent Willem van Gogh il 30 Marzo 1853. Guardate la carrozza, che issa una bandiera, durante una celebrazione civile. La stanza in cui il piccolo van Gogh viene alla luce è proprio quella dietro la bandiera.



E’ il primogenito del pastore protestante Theodorus, detto Doro,  1822-1885, trentunenne e della  trentaquattrenne Anna Cornelia Carbentus (1819-1907), proveniente da un’altra buona famiglia borghese d’Olanda. La coppia, nel 1852 aveva avuto un figlio maschio al quale era stato imposto lo stesso nome del futuro pittore; ma il piccolo era nato morto.  La casa che vediamo nella fotografia – edificio che fu abbattuto nel 1903 e che è stato ricostruito recentemente – sorge  a Groot Zundert, un villaggio vicino a Breda nella parte occidentale del Nord Brabante, nel sud dell’Olanda. Negli anni in cui nasce Vincent è una zona con ampie brughiere e mulini. Il villaggio è ordinato e piuttosto pulito. Lungo le strade sorgono case a schiera, realizzate con mattoni.

Il padre di Vincent, dal 1849 – cioè da quattro anni prima della nascita di Vincent – svolge la professione di pastore protestante, nella chiesa che vediamo qui sotto. Il rapporto con la moglie è ottimo. Vincent, che riteneva i genitori troppo osservanti e che non condivideva l’idea rigida di religione da loro praticata, avrebbe  comunque scritto nel 1889 “Qualunque cosa io possa pensare su altri punti, nostro padre e nostra madre sono stati una coppia esemplare”.

 

a chiesa zunter

 

 

la famiglia di van Gogh

 

Ecco la famiglia di Vincent al completo. In alto i genitori. La madre Anna è in una fotografia scattata in tarda età. Sotto, ecco quelle dei figli,  collocate secondo le date di nascita, come in un albero genealogico.


Alla nostra sinistra  il futuro pittore, Vincent, Anna, Theo, Elizabeth, Wilhelmien e Cornelius. Vincent avrebbe mantenuto un legame fortissimo con Theo,  il terzogenito (1857 -1891), quattro anni più piccolo di lui, che sarebbe divenuto gallerista e protettore di Vincent, , e un rapporto affettuoso con la “sorellina” Wilh, la penultima nata, mentre si sarebbero persi i contatti con gli altri fratelli.

 

a anna van gogh

Il ritratto di Anna, la madre dell’artista, dipinto da Vincent nel 1888

 

Nella famiglia Van Gogh è molto importante la figura del nonno dal quale il futuro pittore avrebbe preso il nome, Vincent.  Nonno Vincent (1879) era un pastore protestante che aveva studiato teologia all”Università di Leiden. Eccolo in una fotografia e in un ritratto steso dal nipote.

nonno

 

nono 1

 

Nonno Vincent aveva avuto undici figli. Diversi di loro avrebbero svolto un ruolo chiave nella vita di Vincent. Hendrik Van Gogh, “Eh,” è un mercante d’arte di Bruxelles. Johannes van Gogh  è un ammiraglio olandese (nella foto sotto) con cui Vincent avrebbe abitato ad Amsterdam per oltre un anno. Cornelis Marinus van Gogh, “Cor” è anch’egli un mercante d’arte.

 

a zio ammiraglio


Vincent ebbe un’infanzia felice, almeno fino agli anni di scuola. Era un primogenito piuttosto seguito da genitori molto presenti e apprensivi, ma anche piuttosto inclini a imporgli grandi obblighi. Questa sua condizione si scontrò di lì a poco, nell’impatto con il mondo scolastico. L’unico a comprenderlo era sempre il fratello Theo, qui sotto in fotografie appaiate. (CONTINUA)

 

van gogh i fratelli

CLICCA GRATUITAMENTE SUL NOSTRO LINK INTERNO DI STILE ARTE, QUI SOTTO, PER ACCEDERE ALLA SECONDA PARTE DELL’ALBUM FOTOGRAFICO DI VINCENT VAN GOGH

http://www.stilearte.it/lalbum-di-famiglia-di-vincent-van-gogh-le-sue-dolorose-foto-a-scuola-e-il-natio-borgo-selvaggio-2/ 

 

 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

I meccanismi costruttivi di Hopper svelati dalla fotografia

Trova le differenze – Una veduta di Angelo Inganni e una foto dello stesso luogo un secolo dopo