Home / News / Laura Tonin, cosa significa farsi un selfie di fronte alla pazzia del muro di Berlino
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Laura Tonin, cosa significa farsi un selfie di fronte alla pazzia del muro di Berlino

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Laura Tonin è stata tra i finalisti del Premio Nocivelli 2016, con l’opera pubblicata qui di seguito, da lei commentata.

a noc
Madness nasce esattamente li dove è stata scattata, senza una pregressa costruzione. I metadati riportano la data e l’ora: 30 Aprile 2016, ore 15.59.
Il luogo, Berlino. “Percorro “la via del muro” e il mio occhio lucido di lacrime si posa su quel gesto: madness, pazzia!
Sul pianeta reale delle condivisioni virtuali dei social networks, una graziosa coppia di non più giovani persone, imbraccia un “braccio selfie” e si propone a tutti i passanti in pose e autoscatti in un semplice gesto che legittimi la loro presenza e la loro esperienza. Ma io non riesco a non trovare quel gesto fuori luogo, in quel luogo. Mi domando se i due conoscano il significato di quella scritta che imperversa alle loro spalle. E contestualmente rifletto su chi possa essere stato a lasciare quel segno grafico sul muro. Segno che adesso spicca su quel tratto di muro sottolineando ancor più la ‘pazzia’ di chi – e sono tanti, in è una sorta bisogno di condividere e di esserci ndr – quel momento e le sofferenze che quel muro ha portato e ha visto negli anni. Non so ancora se sono io la persona giusta, nel luogo giusto e al momento giusto per scattare o se sono loro ad essere le persone giuste al momento giusto, nel posto sbagliato. Una cosa però è certa: tutto ció è MADNESS.”

Questa descrizione presentata con l’opera per il Premio Nocivelli 2016, descrive pienamente il tema: Berlino, la città simbolo della divisione Europea nella seconda parte del ‘900, che ancora oggi mostra le rovine di questa divisione – rovine purtroppo molto attuali, in un’epoca nella quale si parla di muri per contrastare le ondate di migranti – non soltanto fisica ma anche ideologica, sottolineata dalla soavità del gesto “moderno” che cancella per un attimo le atrocità della storia. Credo sia chiaro a tutti che qualcosa non funziona.

Tecnicamente il quadro fotografico si può dividere nei 9 quadranti canonici, secondo la regola dei terzi. I soggetti sono due: il graffito Madness sul Berliner Mauer e la coppia di signori. Le righe nette della sommità del muro, orizzontale, e della divisione dell’edificio al di la di essa, verticale, dirigono lo sguardo proprio sulla scena.

La fotografia architetturale o paesaggistica, con l’inserimento di soggetti umani marginali come dimensioni, ma che in realtà sono la chiave del tema dell’immagine, è la tecnica che vado creando e continuamente cercando per realizzare i miei scatti.

Laura Tonin
Cenni biografici

Laura Tonin nasce a Brescia il 13 dicembre 1987. Lavora dal 2013 per il Gruppo Foppa come Social Media Developer. Si è specializzata in Grafica e Comunicazione all’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia, presso la quale ha trovato il modo di rendere la propria passione per i Social Network e il mondo digitale un lavoro concreto.
a laura tonin
Il suo lavoro le ha permesso di collaborare anche con diverse realtà di formazione attive sul territorio bresciano come l’Associazione Palco Giovani, per le quali ha tenuto dei corsi sui Social Networks e la Comunicazione Online agli studenti di istituti scolastici superiori. La fotografia, insieme alle tecniche di ripresa video, è acquisita nel tempo e si migliora col tempo, ma soprattutto è una passione costantemente coltivata.
PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Fahrelnissa Zeid. I quadri che ipnotizzano. Vita e opere della principessa pittrice

Mio cognato Van Gogh – Le testimonianze della moglie di Theo, che salvò Vincent dal Nulla

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp