Home / Fotografia / Le fotografie di Gregory Crewdson: le pulsioni oscure, come in un film, meglio di un film
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Le fotografie di Gregory Crewdson: le pulsioni oscure, come in un film, meglio di un film


di Stefano Maria Baratti

Il cinema è «un’immagine in movimento» , un continuum di immagini morte che esprimono la vita muovendosi, mentre l’immagine morta è un «fermo immagine», oppure una «inquadratura bloccata», un movimento irrigidito.
gregory
Nella finzione letteraria, s’incontra spesso una persona che sembra essere una delle tante all’interno dello spazio diegetico, ma è di fatto un «No-Man», l’orrore del de-soggettivato della pulsione allo stato puro, camuffato da individuo normale. Il paradosso degli oggetti viventi pietrificati – e la perfetta immobilità delle scene – è possibile soltanto all’interno dello spazio della pulsione di morte che, secondo Lacan, è lo spazio tra le due morti, simbolica e reale.
gregory 2
Gli Stati uniti hanno celebrato, con la mostra «Dream House», il fotografo americano Gregory Crewdson presso il Museum of Art di San Diego, ubicato nel suggestivo Balboa Park, il parco che nacque in seguito alle celebrazioni per l’apertura del Canale di Panama, svoltesi 1915 – 1916, quando nell’ambito dell’Esposizione Internazionale furono presentate insieme collezioni di opere d’arte americana ed europea.
gregory 3
Le fotografie di Gregory Crewdson – uno dei fotografi contemporanei più geniali e visionari che assumono un ruolo più vicino a quello di un regista sul set di un film – appaiono come dei «fermo immagine» ad alta risoluzione tratti da film hollywoodiani, oppure ambientate nell’America suburbana, rivelando come citazioni, riferimenti e motivi ispiratori più immediati i film e i miti di Hollywood (per alcune delle sue serie l’artista ha ingaggiato, nel ruolo di interpreti, star del cinema come Gwyneth Paltrow, Julianne Moore e William H. Macy, immerse nel grande anonimato delle vaste periferie del microcosmo indifferenziatro delle «any town»).
gregory 4
Complesse messe in scena preparate accuratamente con l’aiuto di un folto team di aiutanti, in studio o nelle location prescelte secondo una scrupolosa composizione e fissate in un’atmosfera densa e rarefatta, le immagini sono slegate da un possibile contesto o da una supposta concatenazione di eventi, che solo la libera interpretazione dell’osservatore può tentare di ricostruire.
gregory 5
Il mondo di Crewdson, in seno alla tradizione della «staged photography», è la provincia americana che il fotografo avvolge in atmosfere surreali con riferimenti cinematografici del simbolismo misterioso ed inquietante, il medesimo concetto lacaniano di immagine-specchio che congela l’azione come una pellicola cinematografica inceppata: soltanto l’immobilità permette un’esistenza visibile e salda.
gregory 6
Siamo di fronte a una contrapposizione tra la vita reale pre-simbolica, che vede solo il movimento, e lo sguardo simbolizzato, che può vedere solo oggetti «mortificati», pietrificati, risultato di complessi montaggi digitali, perfetta messa a fuoco dei diversi piani spaziali, e assemblaggio di porzioni di immagini diverse, dotate di specifiche messe a fuoco.
gregory 7
In questo contesto – un’atmosfera onirica e inquietante, alimentata dai fantasmi dell’inconscio collettivo americano e prodotta grazie a un’identica profondità di campo – si può individuare il contrasto tra il tema gotico della statua (o immagine) mobile e il suo contrapposto, la procedura inversa dei «tableaux vivants», descritto da Goethe come scene rappresentate nei circoli aristocratici del XVIII secolo per intrattenimento domestico, dove le persone sulla scena rimanevano ferme in una tradizione ideologica che concepisce la statua come un corpo vivente congelato, immobilizzato, un corpo I cui movimenti sono paralizzati (di solito a causa di un malvagio sortilegio).
gregory 8
Come l’immobilità della statua comporta un vago dolore infinito, le fotografie di Crewdson conferiscono uguale rilevanza e evidenza a tutte le diverse parti della scena, producendo un effetto di iperrealtà e di «ipervisività»
gregory 9
Ogni singolo dettaglio presente nell’immagine è colto nitidamente come se fosse un’opera pittorica, il momento in cui la complessità del reale sembra fermarsi e tutto resta sospeso. Lo spettatore che guarda le sue fotografie sospende il giudizio tra il reale e la finzione, immagina cosa sia successo, o stia per accadere. Qualcosa di inquietante, forse di tragico, una dimensione dell’inconscio collettivo per «credere» ed entrare in una dimensione poetica.
gregory 10


Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Bogdan Zwir – Surreale foto-pittore di San Pietroburgo

Teun Hocks – Foto-pittura d’umorismo surreale. Nubi e uomini fuori luogo

973 Condivisioni
Condividi973
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp