Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Le imprese erotiche di Van Gogh e Gauguin rivelate da una lettera acquisita dal museo di Amsterdam

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

 

blank
Un dipinto erotico di Gauguin e un autoritratto di Van Gogh

Le imprese erotiche di Gauguin e Van Gogh e Gauguin nelle case chiuse della Provenza, sono narrate da Van Gogh stesso, in una lettera datata 1888 e vergata dal pittore olandese, ma firmata anche da Gauguin, indirizzata al collega Emile Bernard. Il foglio prezioso è passato all’asta nel giugno 2020 e acquistato dal museo Van Gogh di Amsterdam per una cifra che non è stata resa nota, anche se, secondo alcune indiscrezioni, l’importo ammonterebbe a circa 200mila euro.
Perchè Van Gogh mandò questo scritto a Emile Bernard? Van Gogh, a quei tempi ospite della Casa gialla di Arles, con il collega Gauguin, aveva intenzione di fondare una comunità di artisti moderni che vivesse nel confronto, per fare ricerca e per coltivare i comuni interessi. Ma, escluso Gauguin che si sarebbe defilato di lì a poco, gli altri artisti non dovevano trovare particolarmente allettante quel trasferimento, in un cenacolo gestito da Van Gogh. Il ritiro, lontano da Parigi e in un luogo dai colori accesi e ardenti, come la Provenza, avrebbe dovuto far produrre un’arte che. anche se con scarse proiezioni sul mercato, sarebbe stata caratterizzata da una sorta di chiaroveggenza, in grado di saltare temporalmente i gusti arretrati della generazione contemporanea, per proiettarsi nella posterità.
L’ambizione, in Van Gogh era molto alta. “Io, che credo nella possibilità di una grande rinascita dell’arte; che credo che questa nuova arte avrà la sua casa ai tropici, penso che serviamo solo come intermediari. E solo una generazione successiva riuscirà a vivere in pace “, scrive a Bernard. Evidentemente la sottolineatura della libertà sessuale concessa ai nuovi aderenti al cenacolo – a fronte del fatto che il gruppo diventasse una sorta di sodalizio di incompresi, pur destinato alla gloria della posterità – , pare avesse la funzione, nell’economia della lettera di Van Gogh di sottolineare la natura non monastica del gruppo e che intendesse accendere l’immaginazione del giovane Emile Benard.
blank
Una sorta di pubblicità della vita libera di Arles, tesa a far proseliti. “Siamo stati nei bordelli diverse volte e potremmo finire a lavorare lì, spesso” scrive. Van Gogh definisce anche, con acutezza tagliente, l’assoluta dipendenza di Gauguin dal richiamo dei sensi e il suo rapinoso individualismo, che si sarebbe rivelato di lì a poco con lo strappo da Van Gogh.
“Gauguin mi interessa molto come essere umano. È come un essere verginale con istinti animali. In Gauguin, il sangue e il sesso superano l’ambizione ”, scrive Vincent.  “Non ascoltare Vincent. Sai già che è incline all’ammirazione ed è facile per lui usare questo tipo di espressioni. ” annota scherzosamente Gauguin alla fine della lettera

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!