Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Le pietre sonore dello scultore Pinuccio Sciola. Ascolta i suoni misteriosi che emanano accarezzandole

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Emanano note di struggente bellezza le pietre sonore dello scultore Pinuccio Sciola (San Sperate, 1942 – Cagliari, 2016), l’artista sardo che aveva frequentato le capitali europee dell’arte ed era tornato al proprio paese d’origine, per realizzare murales che abbellissero e promuovessero l’intero paese.

Contestualmente alla propria impresa pittorica, s partire dal 1996 indirizzò la ricerca sulle pietre e sulla loro natura intrinseca. Risultati di straordinario interesse unirono la parte scultorea – che si presenta con riquadri simili a quelli di Mondrian, autore particolarmente amato dall’artista sardo – con quella dell’emissione musicale, grazie alle tecniche di incisione messe a punto da Scioli stesso. Le pietre utilizzate erano le calcaree e il basalto sardo. Intersecando le linee di incisione e creando, dietro ai listelli ricavati, un vuoto che funge da cassa armonica, in grado di amplificare il suono della vibrazione, l’artista riuscì a ottenere sculture che sono strumenti musicali.
Alcune pietre, al passaggio di un’altra pietra leggermente strofinata, emettono suoni consecutivi dal do al sol, componendo una scala che viene poi – come sentiremo nel filmato, in fondo a questa pagina – destrutturata dai suoni successivi, deformati, come nella musica contemporanea, emissioni che mantengono una tonalità dolce, seppure a certi tratti inquietante e fantasmatica, molto simile a una voce femminile o, in altri casi, alla percussione di vetri o di tasti di xilofono. Un parco delle pietre sonore è stato allestito dallo scultore e dalla Fondazione che porta il suo nome, a San Sperate, in Sardegna. Nel 2003, a seguito della sua collaborazione con l’architetto Renzo Piano, una sua gigantesca Pietra Sonora fu scelta per la Città della Musica a Roma; altre sue opere furono esposte nella Piazza della Basilica inferiore di San Francesco ad Assisi e nell’Arsenale di Venezia

Le pietre sonore vennero mostrate e suonate per la prima volta nel 1996 a Berchidda – il paese natale del musicista Paolo Fresu – in Sardegna e successivamente in diverse parti del mondo. Oltre al lavoro per la Città della musica di Roma, Sciola partecipò con proprie opere, nel 2004, a Parigi, alle Celebrazioni di Jacques Prévert: «Eloge de la nature» nei Jardin du Luxembourg e «Les Feuilles Mortes», omaggio di Pinuccio Sciola à Jacques Prévert. Alla fine dell’esposizione, lo scultore fece dono delle sculture per una installazione permanente nel giardino della casa di Prévert a Omonville-la-Petite.Con esse vengono organizzati e sono fonte di ispirazione per artisti, musicisti e compositori.
NEL VIDEO. LA FIGLIA DI PINUCCIO SCIOLA SUONA LE PIETRE

blank

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!