Home / News / Le statue-automa del Settecento che suonavano,disegnavano perfettamente e sapevano persino scrivere
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Le statue-automa del Settecento che suonavano,disegnavano perfettamente e sapevano persino scrivere

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995
Antenati dei robot e dei computer, gli automi nacquero come un divertimento artistico. Si svilupparono parallelamente alla tecnologia degli orologi, a cui dovevano le complesse meccaniche interne e raggiunsero l’apice del successo tra il Settecento e l’Ottocento, in sontuosi apparati decorativi e attraverso azioni complesse. In questa pagina potremo vedere un imperdibile documentario sul museo degli automi, a York. Un video che merita davvero d’essere aperto e seguito con meraviglia. Vedremo anche due dei tre automi che venivano prodotti, nel Settecento, dalla famiglia Jaquet-Droz,bambole statua che scrivevano, disegnavano e suonavano, attraverso una complessa serie di meccanismi che produceevano i movimenti reali della mano sulla penna o sulla tastiera del pianoforte..

 

GLI SPLENDIDI AUTOMI DEL MUSEO DI YORK

 

.

La famiglia svizzera Jaquet-Droz  costruiva orologi  splendidi – come quelli realizzati tuttora, con lo stesso marchio – per regnanti e aristocratici, nonché portentosi automi che sono gli antenati delle attuali catene robotizzate delle industrie più avanzate. Ciò dimostra quanto l’attività ludica o artistica sia spesso fondamentale per lo sviluppo della tecnologia o degli apparati decorativi o del design del prodotto industriale. Tra gli automi costruiti dalla famiglia Jaquet-Droz, i più celebrati sono tre modelli realizzati tra il 1768 e il 1774 . Essi suonano, scrivono e disegnano. Le bambole, ancora funzionanti e considerate tra i remoti antenati dei computer, sono esposte al Musée d’Art et d’Histoire di Neuchâtel , in Svizzera.

Gli automi sono stati progettati e costruiti da Pierre Jaquet-Droz, Henri-Louis Jaquet-Droz e Jean-Frédéric Leschot come gioco di intrattenimento che risultava un ottimo strumento promozionale per la vendita di orologi tra la nobiltà d’Europa nel 18 ° secolo. Vediamo di capire cosa fanno i tre personaggi

La musicista
Un’elegante signora sta davanti a una tastiera. Il meccanismo parte e nella stanza si diffonde una musica melodiosa. La musica non è, come si potrebbe pensare, prodotta da un carillon, ma  dall’azione delle dita dell’automa su uno strumento musicale reale. Per aumentare il senso di verità della  bambola-statua, i costruttori realizzarono anche meccanismi che agiscono sul movimento degli occhi, sull’espansione ritmica del torace- che simula perfettamente la sequenza respiratoria – e sul movimento del busto, che ripete il bilanciamento espressivo del musicista, che esegue con trasporto un brano musicale.

 

Il disegnatore

E’ un bambino-automa che può effettivamente stendere, su un foglio, quattro diverse immagini: un ritratto di Luigi XV , una coppia regale (forse Maria Antonietta e Luigi XVI ), un cane con la scritta ” Mon Toutou “(“il mio cagnolino”) e una scena mitologica, nella quale appare Cupido, alla guida di un carro trainato da una farfalla.  L’automa-disegnatore si muove anche sulla sua sedia e soffia periodicamente sulla matita per rimuovere la polvere di lapis.

Lo scrittore

Lo scrittore è il più complesso dei tre. Infatti è in grado di scrivere qualunque testo personalizzato fino a 40 lettere. Le frasi possono essere infatti cambiate, “programmando” il meccanismo interno. Il testo viene riportato su una ruota che contiene tutti i caratteri e che li seleziona, imprimendo poi alla mano ogni movimento che consente al finto arto stesso di scrivere. Lo scrittore usa una piuma d’oca, che egli, di volta in volta, intinge nell’inchiostro, estraendo poi la penna dal calamaio con una scossa del polso per evitare che il liquido sia quantitativamente eccessivo. I suoi occhi seguono con attenzione la stesura del testo, mentre la testa si muove, quando il braccio si allunga per tornare ad intingere il pennino nell’inchiostro.

 

 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Neuroestetica – Ritratti e muscoli facciali. Come percepiamo le espressioni

Cecco del Caravaggio: la Resurrezione iperrealista e metafisica rifiutata per scandalo