Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Le stilettate di Zana. Con gli impiccati di Callot. Dopo tangentopoli giustizialismo anche nell’urna

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Les Grandes Misères de la guerre e Les Petites Misères de la guerre è il titolo con cui sono comunemente note due serie acqueforti ideate e incise da Jacques Callot, e pubblicate a Parigi da Israël Henriet rispettivamente nel 1633 en 1636. Il dipinto in copertina è derivato dalla matrice iconografica di Callot stesso.
STILETTATE
di Tonino Zana
Da 30 anni, 1992 – inizio era tangentopoli – ad oggi 2022, assistiamo a un turismo di consensi tremendamente rapido e mutante. Partiti dell’oltre 30% di voti ridotti del 25% in 5 anni e così via. Nel giro di poche stagioni, lo stesso elettore istruisce una pratica di vittoria e di sconfitta e lo stesso elettore si lamenta ancora prima di votare di chi voterà. Si tratta di una dannazione, non di una dannazione della memoria, ma di una dannazione di sé, di un surrogato a farsi del male.
Attenzione, è un farsi del male calcolato quasi al millesimo, un farsi del male in grado di poggiare il piede sulla linea estrema dell’abisso e di tornare indietro un attimo prima di precipitare. E’ la migliore professione del penultimatum. Siamo professionisti assoluti di una specialità molto pericolosa. Per il semplice fatto che non può riuscire sempre il colpo di abilità e di fortuna e basta un sasso in mezzo al terreno per rotolare giù e rimanere privi di coscienza intanto che gli altri vivono, coscientemente, il tempo che ci siamo negati.
Meglio star fermi? No, meglio ragionare e considerare tutto il difficile in mano al prossimo e quindi mettersi nei panni dell’altro, nient’altro che riciclarsi seriamente nell’esercizio dell’empatia. Appunto del mettersi al posto dell’altro.
Mettiamoci nei panni dell’altro, contiamo fino a cento e pensiamoci su ancora un poco. Insieme, se possibile, almeno in tre. Infine, decidiamo di camminare verso qualsiasi seggio, politico, affettivo, culturale. En marche, che non è un partito.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!