Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Le stilettate di Zana. Con Piero di Cosimo. Quando i sondaggi orientano gli orecchi

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

STILETTATE
di Tonino Zana
Sondaggi più potenti dell’oracolo di Delfi, il loro responso equivale a una vittoria o a una condanna. I partiti, i lacerti di partiti rimasti hanno i loro sondaggisti. Il sondaggio vale una risposta religiosa e in base ai sondaggi, cambiano i comportamenti. Gli americani furono i primi ad adottarli e adesso noi siamo uguali agli americani. Il meccanismo è tremendo, il responso è acquisito tramite domande ben congegnate e molti cambiano i loro pareri in base all’esito dei sondaggi. C’è qualcosa di misterico più che di misterioso in questa nostra società iper moderna affidata ai sondaggi. Sbagliano poco e raramente e maggiore è la loro performance nel tempo più forte accadono gli allineamenti al responso del sondaggio. Mi chiedo quanta libertà esista tra il sondaggista e la comunicazione del sondaggio. Un nostro sondaggio vale poco, non viene girato in sede nazionale e dunque vale una cicca.
Io temo questo. Esempio bislacco, spostato sull’arte. Io amo la pittura del Cinquecento. Sondaggio con domanda, quanti conoscono e amano il Cinquecento e quanti amano e conoscono il tardo Novecento. Risposta, 80% il Novecento astratto e 10% il Cinquecento, non si esprime il resto del 10%. Bene, ripetete il sondaggio un mese dopo e il Cinquecento sarà ulteriormente dimagrito. Muteranno alla grande i valori economici.
Vorrei raccomandarmi e cercare di raccomandarvi di rimanere alla lontana dai sondaggi, di pensare al sondaggio di voi stessi con la vostra testa e quella di chi conoscete e quindi non date niente a chi, con dichiarate ricerche e dichiarati studi sociologici megagalattici ci porta a spingerci dalla parte della maggioranza non silenziosa.
La libertà la si perde anche con le grida di libertà, con le abilità di comunicare la mente degli altri agli altri, con la tentazione di portarsi verso il parere maggioritario espresso dal sondaggio. Rimanete soli, rimanete liberi. Appena appare la schermata del sondaggio girate su qualsiasi canele. Va bene, per trenta secondi anche Uomini e Donne.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!