Home / News / Mario Bettinelli –
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Mario Bettinelli –



 

Treviglio 1880-Milano 1935: sono l’alfa e l’omega della vita di Mario Bettinelli, che ha comunque legato il proprio nome a Brescia, dove dal 1896 ha frequentato la scuola Moretto, meritevole di menzione onorevole nel corso di figura. Nella medesima scuola si distingue nel 1902, tanto che i suoi dipinti, Pensieroso e Vecchio, sono acquistati da importanti collezionisti. Le affermazioni scolastiche, che fanno dire Bettinelli degno allievo di Cesare Bertolotti, negli anni si ripetono ancora: premiato con medaglia d’argento nel 1904, elogiato in occasione dell’Esposizione bresciana… Alfine il volo verso Milano, dove con Andreoli e Bertolotti è scelto dalla Mostra nazionale di Belle arti, dove espone pastelli e oli dedicati a Mia madre, Mio padre, Autunno e Ritorno. La presenza bresciana si rinnova con la partecipazione alle mostre della Società per l’Arte in famiglia, e con amici conterranei partecipa alle rassegne di Cremona, Bergamo, Milano… finché, nel 1912, è la X Biennale di Venezia a selezionare Autoritratto e Creature del male.
La prima “sortita” nella veste di caricaturista avviene nel 1913 a Bergamo in occasione della Mostra umoristica nazionale. Il pittore, che si è espresso prevalentemente con dipinti ad olio proposti a collettive o riuniti nelle personali ospitate da prestigiose sale di esposizione -come la Galleria Pesaro (1913), la Galleria Campana (1927), la Galleria Salvetti (Bergamo 1930), fino all’ultima nella Galleria Gavioli di Milano nel 1951 -, si conferma “penetrante paesista dai toni sommessi e capace di esprimere una sensazione di bellezza libera e vasta”.
Ad attestare la considerazione acquisita in ambito artistico e culturale rimangono i ritratti di Arturo Toscanini, Ricordi, Zola, ai quali sono dedicate pure caricature, per la qual cosa era notissimo in Milano. Alle parole di elogio espresse da noti scrittori d’arte, passati più lustri mancava il confermante apporto delle opere, sparse ormai in collezioni pubbliche e private e non facilmente disponibili.
Merito di Italo Sigalini aver riunito congruo numero di tele e averle presentate nella Galleria Bistro, affacciata su piazza della Loggia, negli anni Ottanta. Della Mostra antologica di Mario Giuseppe Paolo Bettinelli 1880-1953 rimane pure un elegante catalogo nel quale, accanto ai paesaggi montani e lacustri, si susseguono figure femminili in vari atteggiamenti e alcune nature morte: soggetti tutti indicativi delle capacità interpretative dell’artista.
Ancor più lunga l’attesa per riconoscere la vena caricaturale di Bettinelli. Alla lacuna ha rimediato la paziente ricerca di Aurelio Gatti, che nelle sale dell’Arsenale di Iseo nel 2005 ha proposto la rassegna Pennini graffianti. Caricature e satire nel bresciano tra ’800 e
’900. Tra le numerose sorprese offerte dall’antologia, che ha restituito a Brescia memoria di non pochi pittori cimentatisi anche nel campo umoristico, ecco emergere proprio Mario Bettinelli, autore di grandi pannelli
(60×50 cm) in cui sono allineati, fra altri, i volti di Eleonora Duse, Gabriele d’Annunzio, Arturo Toscanini, Ruggero Leoncavallo, Alberto Magnocavallo, che nonostante l’accentuazione caricaturale esprimono appieno la loro emergente personalità.

Clicca sul link per aprire il PDF e leggere testo, con immagini comparative:

[PDF] Il sorriso del pittore



STILE Brescia 2006

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

La donna e gli uccelli, tutti i poetici (ma non troppo) sottintesi in pittura

Jamie Baldridge – Le storie delle soffitte

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp