Press "Enter" to skip to content

Stile Arte

Nello scavo scoperti i depositi dei vasai merovingi del V secolo. Recuperati centinaia di chili di ceramica

Le forme classiche del servizio da osteria dominano largamente il repertorio delle produzioni, ovvero pentole, brocche, ciotole carenate e mortai. Oltre a questi canoni classici, esistono anche diverse forme ricorrenti come tazze, lampade, bottiglie o coperchi. Da segnalare la presenza di alcuni pezzi eccezionali come una brocca con doppio manico o vasi in miniatura, che evocano prove o ordini specifici

Arte dell’Accademia e musiche del Conservatorio. Quattro performance per il Premio Zucchelli

L'appuntamento a Bologna. Le studentesse e gli studenti partecipanti al laboratorio, suddivisi in quattro formazioni, hanno lavorato in squadra con intraprendenza e creatività, approfittando di un'occasione importantissima per mettere alla prova le proprie competenze e svilupparne di nuove al di fuori del contesto accademico, e dando vita alle quattro performances che saranno presentate in anteprima nel corso della serata.

Sotto le colonne crollate si è aperto il vano del tesoro romano: monete, statue e oggetti preziosi trovati in Toscana

Il Funzionario Archeologo Jacopo Tabolli ha detto: “Il percorso di ricerca e tutela del Bagno Grande segna con queste scoperte un altro passo fondamentale. La Soprintendenza, infatti, ha da subito scommesso sull’impresa di scavo, riconoscendo nella multidisciplinarietà e nella condivisione dei risultati la cifra fondamentale del progetto. Il gruppo di ricercatori coinvolto nello studio e pubblicazione dello scavo supera i quaranta studiosi".

Trovate a Ferrara le fondamenta del cancellato oratorio settecentesco dedicato al santo anti-usura

L'oratorio, dalle tracce emerse dagli scavi, si presenta a pianta unica, molto articolata. L'edificio fu distrutto nel 1800. Inoltre le altre murature che riaffiorano dal sottosuolo - visibili anche ai passanti - disegnano la configurazione di altri antichi edifici. "Dai primi rilievi ipotizziamo che l'area che si affaccia alla destra del Castello (dando le spalle allo stesso) sia stata occupata da edifici adibiti a funzioni artigianali ma anche ad uso abitativo

Una ragazzina 13enne scopre con il metal detector asce dell’età del bronzo e monete antiche

Ha ascoltato a lungo il papà e il nonno, mentre parlavano di densità del terreno o individuavano aree presumibilmente migliori sotto il profilo dell'entica scelta finalizzata ad un insediamento. L'attività implica la configurazione strategica. L'uso degli strumenti predittivi e dell'intelligenza

Un letto tempestato di gocce d’oro. Sotto un tumulo, in una cripta, la tomba di un nobile e il suo ricco corredo

Una misteriosa placchetta d'argento sbalzato rappresenta la dea della Terra e degli animali, accanto a due altre divinità con corona . Resti di orso, finimenti per cavalli e decorazioni con lupi dalle fauci spalancate, armi. La tomba riluceva di gocce luminose

Beati Paoli. Palermo riapre il percorso degli incappucciati, misteriosa setta che si muoveva nei sotterranei

Questi uomini, secondo la tradizione, andavano vestiti come monaci, aggirandosi liberamente nelle chiese e, fingendo di pregare, venendo a conoscenza delle situazioni di ingiustizia su cui intervenire. La notte mettevano a punto la vendetta. I loro verdetti erano inappellabili e spietati e per chi veniva condannato a morte non c’era via di scampo