Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Perché le ragazze ciociare furono amatissime dai pittori di tutto il mondo? Le modelle di Corot e Matisse

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Le Ciociare – donne provenienti dalla Ciociaria, territorio a sud di Roma, progressivamente identificato con la provincia di Frosinone – inventarono la professione di modella. Fu per un insieme di fattori che ciò accadde. Inizialmente i pittori furono attratti dagli sgargianti abiti femminili della tradizione popolare di questa zona. E dalla bellezza solida e potente, generalmente marcata, di questa gente dagli occhi grandi ed espressivi e dal fisico notevole. Fu anche quell’eleganza selvatica, a sorprendere, a livello di temperamento. Un territorio unico, sotto questo profilo. Le modelle sapevano posare, quasi naturalmente. Una predisposizione innata che divenne consapevolezza sociale e che pertanto indusse giovani uomini e giovane donne del luogo a tentare la fortuna negli studi degli artisti.

di Michele Santulli
Le modelle di artista che dagli inizi del 1800 a Roma e successivamente con successo internazionale, a Parigi e poi a Londra, sono una pagina affascinante della Storia dell’Arte, di cui si scoprono continuamente aspetti e personaggi.
Grazie a loro nacque nei primi anni del 1800 sia la parola ‘modella’ – come sostantivo femminile -, solo in Italiano, e sia il mestiere, la professione vera e propria, quella che poi un secolo più tardi diverrà quella della top model. Una delle tali moderne top models, tra le più celebrate assieme a Naomi Campbell, è Linda Evangelista, oriunda ciociara canadese, da Pignataro Interamna.

Le modelle e i modelli provenivano tutti, indistintamente, dai paesini e frazioni sulle montagne intorno alla Valcomino, un lembo magico di territorio conficcato, quasi una costola, negli Abruzzi dell’epoca. Siamo in Ciociaria. Nel libro “MODELLE E MODELLI CIOCIARI a Roma, Parigi e Londra nel 1800-1900” si possono trovare tutte le vicende storiche legate a questa epopea.

blank

Bisogna partire dalla Ciociaria – luogo di provenienza delle modelle – e da Parigi. E’ qui che, a partire da circa il 1860, evolverà un centro cosmopolita unico e irripetibile dell’arte in generale, della diplomazia, del capitale e della finanza, della aristocrazia e nobiltà mondiali. Una capitale indiscussa, fino alla seconda guerra mondiale. E’ qui che ci imbatteremo in due artisti che speciale predilezione nutrirono per le modelle ciociare.

J.B.Camille Corot (†1875) ben conosceva Roma e i suoi dintorni e il costume ciociaro indossato dalla gente che incontrava in giro e nei paeselli sui Simbruini o sugli Ernici era per lui motivo di ammirazione continua: parecchie decine sono i disegni, gli schizzi e le opere qui realizzati nei suoi tre anni di permanenza a Roma dal 1825.
blank
Ritornato a Parigi, portò con sé qualcuna di queste vestiture e altre si fece portare negli anni successivi da amici pittori. Fu negli ultimi anni della sua attività che iniziò ad occuparsi della figura umana, quasi esclusivamente donne, dopo essere diventato famoso per i suoi paesaggi.
E così ad un certo momento lo troviamo al vicino ‘mercato dei modelli’ dove individuò una ciociarella nel suo costume e la ingaggiò: era da poco arrivata da Roma. Aveva diciotto-venti anni, si chiamava Agostina. Siamo nel 1858-60.

L’artista dipinse circa trecento opere con donne che indossano in generale abiti mezzo ciociari e mezzo inventati, misti con altri elementi, vestiture poetiche dunque. Le opere invece folkloricamente e inappuntabilmente ciociare sono circa undici sparse in vari musei.
Agostina fu la sua modella prediletta: è lei che vediamo eternata nelle opere forse più celebrate dell’artista e cioè la ‘Signora in blu’ al Louvre /qui sotto)

blank

‘La lettura interrotta’ a Chicago, ‘La ragazza in rosa’ al Museo d’Orsay, il nudo ‘Il riposo’ a Washington, il nudo ‘la Baccante al mare’ a New York, il nudo ‘La Nymphe couchée’ a Ginevra (1ui sotto)
blank
la ‘Cicala, Grasshopper’ di Pasadena, ’La Morieri’ di Washington e in altre: quella che riteniamo la prima opera con Agostina, da annoverare tra i quattro-cinque suoi capolavori femminili, è la ‘Ciociara col mandolino e il tamburello’.

blank
Tra le sue opere ammucchiate nello studio quando rese l’anima a Dio se ne trovò una, intitolata da lui stesso: Marietta, che illustra una ragazza nuda distesa, sicuramente, così mi piace immaginare, una modella ciociara: in effetti durante il soggiorno romano del 1825-28 il giovane artista ebbe felici opportunità di godere delle compagnie femminili e nelle lettere all’amico parigino non mancò di scendere in qualche piccante particolare.
blank
Henri Matisse (†1954), come illustrato nel libro citato, ebbe fondamentali relazioni con i modelli e modelle ciociari: qui vogliamo soffermarci sul rapporto con Loreta, originaria della Valcomino. Loreta fu presentata all’artista dalla sorella Rosa che aveva già posato per lui qualche anno prima. Era l’autunno 1916, lo studio era al quarto piano di un palazzo lungo la Senna, di fronte alle due isole famose. L’artista era nella piena maturità, aveva superato l’impressionismo, l’espressionismo di Van Gogh, il periodo fauve e sentiva che la sua via era un ‘altra, da scoprire.

Con Loreta, che lui chiamava Lorette, iniziò un periodo che a poco a poco, dopo vari tentativi ed esperienze, aprì nuovi sentieri artistici e prospettive. Per l’artista fu l’inizio di un nuovo mondo che durerà per altri quarantanni e per Loreta la soluzione dei suoi problemi contingenti.

Loreta lasciò verso maggio-giugno 1917 per tornare al suo paesello. L’artista la ritrasse in almeno cinquanta opere, non disegni! Nessuna modella gli fu così vicina e, di più, musa ispiratrice. Poi si trasferì a Nizza, dove si realizzò in quelle forme pittoriche che lo hanno reso immortale. Quando morì, i suoi eredi nel fare l’inventario, rinvennero due quadri che l’artista non aveva mai venduto, uno, ‘In poltrona’, oggi a New York, era stato esposto in qualche mostra, un altro era completamente sconosciuto, noto solo a lui: ‘Lorette à la tasse de café’ oggi al Museo Nazionale Pompidou di Parigi.

Nessun documento tra le carte di Matisse sulla ‘Femme Italienne’ (così la chiamavano la moglie e i parenti, ancora oggi) e parimenti nessuna traccia nel lascito di Loreta: parrebbe che se ne sia voluto cancellare la memoria. E’ certo però che a gennaio 1918 Loreta mise al mondo Cesidio e che modella ed artista morirono entrambi nel 1954, a pochi giorni di distanza l’uno dall’altra.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo a cura della redazione di Stile arte

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti.

Vuoi rimanere aggiornato su offerte, occasioni, gadget a prezzi stracciati? Moda, arte, tecnologia sono la tua passione? Segui il nostro canale Telegram. Stile arte seleziona per te i prezzi del momento. Buoni, sconti e opportunità da cogliere al volo. L'iscrizione è semplice e grautita, Clicca qui per iscriverti al canale: https://t.me/stilearte Sei poco pratico di Telegram e vuoi capire di cosa si tratta? Leggi questo nostro approfondimento -> https://www.stilearte.it/?p=279033

Colori a olio: ecco le recensioni:

MAIMERIblank: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeriblank
 
blank
Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)
   

Royal Talens: il rinomato brand - fondato nel 1899 e da sempre sinonimo di grandissima qualità - ha presentato  il suo più prestigioso set di pittura ad olio. Se si vuole acquistare o regalare il meglio del meglio ecco l'Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli. La vernice ad olio della gamma Rembrandt è realizzata con la più elevata concentrazione possibile di pigmento finemente macinato, con tutte le 24 pitture del set classificate come resistenti per 100 anni alla luce.Clicca qui per visualizzare e acquistare i prodotti Royal Talensblank

blank
Royal Talens – Scatola con colori ad olio Rembrandt – Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli - Acquistala qui
E' possibile acquistare anche un set più accessibile al grande pubblico,  il Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition. Meno colori e meno accessori, ma qualità massima.
blank
Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition - Acquistala qui
  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrarioblank  
blank
CASSETTA IN LEGNO DI FAGGIO MISURE 30X40 COLORI OLIO VAN DYCK FERRARIO
  OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Hollandblank
blank
Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio
WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburgblank
blank
Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione
WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTONblank
blank
Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.