Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
clicca, a destra, "Mi piace".

Questo Basquiat all’asta. Stima? Tra i 35 e i 50 milioni di dollari. Perché questo valore stratosferico?

L’immagine utilizzata da Sotheby’s per la presentazione del dipinto di Basquiat

Un lavoro eseguito nel 1982, quando l’artista aveva soltanto 22 anni. Versus Medici di Jean-Michel Basquiat sarà protagonista dell’asta serale di arte contemporanea a New York il 12 maggio 2021, dove sarà offerto con una stima di 35-50 milioni di dollari . Versus Medici è una delle sfide visive più forti di Basquiat per l’establishment dell’arte occidentale, in cui il giovane artista si incorona coraggiosamente successore al trono artistico stabilito dai maestri del Rinascimento italiano.

L’opera d’arte è rimasta nella stessa illustre collezione privata dal 1990; in precedenza era nella collezione di Stephane Janssen, uno dei primi collezionisti di Basquiat che la acquistò da Larry Gagosian. Le previsioni possono portarci a pensare che la gara d’asta proietti il dipinto ben oltre i valori prudenziali di stima, in direzione di Untitled, altra opera dello stesso artista – e sempre del 1982 – venduto da Sotheby’s nel 2018 per 110,5 milioni di dollari.

Perchè un valore così alto?

Il mercato dell’arte premia i primati del linguaggio espressivocioè chi innova – e assegna un valore aggiunto a percorsi biografici non convenzionali. Assegna, normalmente, anche un valore compensativo a opere di autori che abbiano subito forti disagi sociali, a causa della diversità. Così, accadde, per esempio, rispetto a Van Gogh. Forte innovazione, biografia fuori norma, esclusione sociale.

Biografia da compensare

Jean-Michel Basquiat nacque a Brooklyn il 22 dicembre del 1960 da un contabile haitiano e da una statunitense di origini portoricane. Nel 1978 lasciò gli studi alla City-as-School, ritenendoli inutili, ed abbandonò la casa del papà, guadagnandosi da vivere vendendo delle cartoline da lui decorate. In un ristorante di Soho, Basquiat incontrò Andy Warhol, che gli comprò alcuni pezzi e, negli anni successivi, lo lanciò, chiamandolo accanto a sé. Graffitista dedito ad un linguaggio all’apparenza brutale, ma ricco di riferimenti ermetici e colti, Basquiat era dotato di un’intelligenza superiore alla norma e di approfondimenti non banali nell’ambito dell’arte e della filosofia.

Dedito, al contempo, alle droghe, frequentatore del mondo notturno, Basquiat bruciò i tempi, in una vita convulsa. Al Club 57 e al Mudd Club – club esclusivi nell’ambito della vita socio-culturale newyorkese frequentati anche dallo stesso Warhol) conobbe Madonna (con la quale ebbe una relazione durata alcuni mesi), e Keith Haring, con il quale strinse un’amicizia che sino alla morte. Si legò anche allo scrittore Glenn O’Brien. Entrò poi nella Factory di Wharol.

New York è capitale del mondo, che irradia e impone linguaggi. Imporre un linguaggio estetico o una moda significa imporre un potere politico ed economico a coloro che non stanno in quella capitale. Solo le capitali sono in grado di imporre linguaggi e di trarne benefici politici ed economici. E Basquiat fu tra i protagonisti di quella capitale.  Nel 1987, con la morte di Warhol – divinità assoluta del pop e della via americana all’arte – il giovane artista entrò in una fase pesantissima di tossicodipendenza da eroina. Basquiat morì un anno dopo, il 12 agosto del 1988, a ventisette anni, per overdose. Il suo corpo fu ritrovato, nudo, in un cassonetto dell’immondizia.

La contestazione pagata

Basquiat contesta l’arte bianca, come uomo di colore che conosce la cultura di matrice europea. La contestazione dell’arte europea – dominata, tradizionalmente, da un approccio tecnico elevato e da una visione frontale – nel Novecento, era appannaggio degli uomini bianchi appartenenti ad avanguardie che cercavano di mettere in crisi il modello socio-culturale dell’Occidente stesso. Era una critica dall’interno. Basquiat la aggredisce dall’esterno, conoscendola, comunque, molto bene.

Propone un segno graffiante e impertinente che sta tra il primitivismo africano, i graffiti urbani, l’espressione dell’età evolutiva e la pittura degli irregolari e dei malati di mente, come avviene nell’Art Brut di Dubuffet. Si incorona sovrano, in una New York che attende di riconoscere un politicamente scorretto nell’ambito del politicamente corretto. E più la sua arte scabra sconcerta gli occhi della cultura di matrice bianca ed europea, più essa cresce di valore, politico, linguistico e commerciale. Basquiat diviene eroe dell’America non bianca e del mondo intero, non bianco e di origine non europea.

Il significato del quadro
Versus Medici

L’immagine utilizzata da Sotheby’s per la presentazione del dipinto di Basquiat

Il corpo dello schematizzato uomo che appare nel dipinto si presenta come una primitiva tavola anatomica. Gli organi interni sono affastellati e mutati, in una geografia anti-scientifica e anticonvenzionale del corpo. Sono visibili il sistema circolatorio – in un groviglio – le ossa e l’intestino.

L’ossessione visiva per ciò che sta al di là della pelle, trae probabilmente origine dall’osservazione, da parte del futuro pittore, delle tavole del Gray’s Anatomy di Henry Gray. Egli riceve il libro in dono dalla madre, mentre è ricoverato in ospedale, all’età di 8 anni, per le gravi lesioni interne subite a causa dell’investimento da parte di un’auto. I chirurghi gli asportarono la milza. La rappresentazione degli organi interni torna in diverse opere del pittore.

Perchè il dipinto si intitola Versus Medici?

La critica americana sostiene che l’opera si porrebbe contro i Medici – intesa come famiglia-cardine del Rinascimento – e pertanto proporrebbe un sorta di nuovo uomo vitruviano, nero, sconclusionato, forse collegato a un contraltare egizio. Certamente il nome Medici è quello di banchieri, uomini di guerra, imprenditori, committenti che impongono uno stile e una forma. Ma non può sfuggirci, da neo-latini, un altro elemento. E cioè che la tavola sia dotata di un altro livello semantico e significhi anche “Contro i medici”, intesi come coloro che studiano, descrivono e curano il corpo umano, imponendo una visione teorica e un potere nella descrizione, che diventa esercizio di potere. Il termine “Aopkehsks” , in alto, a destra del dipinto, è probabilmente una trascrizione deformata de dalla parola greca, Apoteosi, o elevazione di un essere umano allo status di dio.

Non possiamo dimenticare che la ribellione di Petrarca al sistema filosofico della propria epoca – basato sul principio di autorità – passò anche attraverso il libro Invective contra medicum. E che fu da quel sistema di pensiero contro l’establishment culturale e scientifico della propria epoca, che si sviluppò il pensiero umanistico e rinascimentale.

 

 

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti.

Vuoi rimanere aggiornato su offerte, occasioni, gadget a prezzi stracciati? Moda, arte, tecnologia sono la tua passione? Segui il nostro canale Telegram. Stile arte seleziona per te i prezzi del momento. Buoni, sconti e opportunità da cogliere al volo. L'iscrizione è semplice e grautita, Clicca qui per iscriverti al canale: https://t.me/stilearte Sei poco pratico di Telegram e vuoi capire di cosa si tratta? Leggi questo nostro approfondimento -> https://www.stilearte.it/?p=279033

Colori a olio: ecco le recensioni:

MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri      

Royal Talens: il rinomato brand - fondato nel 1899 e da sempre sinonimo di grandissima qualità - ha presentato  il suo più prestigioso set di pittura ad olio. Se si vuole acquistare o regalare il meglio del meglio ecco l'Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli. La vernice ad olio della gamma Rembrandt è realizzata con la più elevata concentrazione possibile di pigmento finemente macinato, con tutte le 24 pitture del set classificate come resistenti per 100 anni alla luce.Clicca qui per visualizzare e acquistare i prodotti Royal Talens

Royal Talens – Scatola con colori ad olio Rembrandt – Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli - Acquistala qui

E' possibile acquistare anche un set più accessibile al grande pubblico,  il Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition. Meno colori e meno accessori, ma qualità massima.

Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition - Acquistala qui

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.