Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Ragazzina sepolta con un fringuello in bocca. Giallo di 300 anni fa nella grotta. Le indagini del Dna

Condividi:
  • 1.2K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

Aveva 12 anni quando venne sepolta in una grotta, in una zona impervia, nei pressi di un burrone, a una ventina di chilometri da Cracovia, con una testa di fringuello in bocca e un altro volatile accanto alle gote. Chi era quella bambina, che visse ai tempi di Luigi XIV, cioè circa tre secoli fa? La ragazzina con il fringuello in bocca, il cui scheletro venne trovato in una grotta della Polonia lunga 24 metri è stato oggetto di un’investigazione archeologico-diagnostica, condotta da studiosi dell’Università polacca. Le ricerca ha permesso di stabilire – e lo studio è stato pubblicato in questi giorni, in Germania – che la ragazzina non era una polacca ma il suo dna rinvia alle popolazioni finlandesi. Ciò significa che probabilmente era al seguito dell’esercito svedese, composto soprattutto da soldati finnici. Questi ritrovamenti hanno portato i ricercatori a suggerire che questa ragazza potrebbe essere venuta nell’area dei boschi impervi di Cracovia durante la guerra del 1655-1657 e che potrebbe essere morta nella foresta dove si trova la grotta. Gli studiosi hanno anche sottolineato il fatto che il castello di Ojców, che ospitava molti soldati e le loro famiglie, si trova nel circondario della grotta.

blank
Lo scheletro della ragazzina e l’archeologa Małgorzata Kot, che ha preso parte allo studio sul caso misterioso

Gli eserciti si muovevano, oltre che con alcuni familiari, anche con gruppi di civili, che svolgevano assistenza. di vivandiere e di prostitute. Ma perchè – chiunque fosse questa ragazzina – la sepoltura non avvenne nei pressi del castello? Gli studiosi non hanno trovato, a livello delle ossa, segni di traumi violenti. Il motivo della morte resta un mistero.
“È stato un lavoro investigativo”, ha detto l’archeologa Małgorzata Kot dell’Università di Varsavia, che ha preso parte alla ricerca. Datata in carbonio 14 alla seconda metà del XVII o all’inizio del XVIII secolo, la ragazza viveva in un’epoca in cui le popolazioni più remote della Scandinavia non erano ancora state completamente cristianizzate. Più tardi evangelizzate rispetto alla Svezia, alcune regioni, come la Carelia, hanno visto persistere pratiche precristiane, in particolare in ambito funerario, sottolineano gli studiosi polacchi.
“Le sepolture rupestri sono generalmente assenti dai periodi storici in Europa”, ha scritto il team di ricercatori in un articolo pubblicato il 29 maggio sulla rivista tedesca Praehistorische Zeitschrift (Prehistoric Journal). “Di conseguenza, la scoperta di un’inumazione post-medievale di un bambino sepolto con almeno una testa di uccello posta in bocca nella grotta di Tunel Wielki è un ritrovamento eccezionale”.
I ricercatori tendono a pensare che la bambina sia morta nella foresta e sepolta secondo un rito arcaico che non troverebbe – però altri riscontri, a livello di sepolture, nonostante gli uccelli, per i finlandesim fossero messaggeri celesti.
Non è stata invece esaminata la possibilità che la ragazzina fosse stata oggetto di un arcaico rituale magico – nel Seicento europeo persisteva la credenza nella stregoneria – o che fosse stata oggetto di una violenza sessuale ritualizzata.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!