Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Stilettate di Zana. Con la lettrice di Faruffini. La sconfitta della diplomazia è analfabetismo

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

La lettrice (Clara) (1865), è olio su tela del pittore Federico Faruffini conservato alla Galleria d’Arte Moderna di Milano

STILETTATE
di Tonino Zana
Leggere o non leggere? A occhio e croce c’è un’astensione grave dalla lettura, qualsiasi lettura. Leggere è fatica, accendere la televisione e ascoltare non costa niente, di più, non è necessario stare attenti. Leggere impegna, moralmente, a capire e a tenere a mente. La lettura, oggi, è in cantina. Brutto segno. Non appartengo alla corrente di lettori di cento pagine la settimana, altrimenti sei espulso dalla comunità intelligente, rimango convinto, però, di una necessità del leggere e dello scrivere. Anche soltanto cento volte la settimana il proprio nome e cognome. Pochi leggono, pochissimi scrivono. In fondo è un tipo di neo analfabetismo. Le parole non sono scoperte nel loro significato intero e reale, nella loro origine, nel loro carisma. Uno dice, mettiamo, “rito” e la traduzione è di molti tipi, anche di non comprensione.
Stiamo dentro una neo Babele in cui tutti parlano la stessa lingua, non lingue diverse, fingono di capirsi, si accapigliano non tanto per ragioni diverse quanto per reciproca impenetrabilità linguistica. La nostra Babele è più grave della Babele biblica. Di più, questa mostra Babele non è posta all’ordine del giorno, continuiamo a non capirci e ci iscriviamo a correnti culturali diverse. Invece apparteniamo ad opposti alfabetismi e analfabetismi.
La guerra d’Ucraina contiene anche questa assenza linguistica di comprensione. Pensate a dei leaders che si parlano in video, tradotti da una persona, condizionata la sua parte e alla fine concludono senza concludere. La crisi della diplomazia cosiddetta è pure crisi di lingua. Si sublima la propaganda che è il massimo sfoggio della doppiezza di fatti e linguaggio.
Da qui a un po’, dire la parola pace significherà affermare la guerra. Anzi, siamo già lì. Non sarà che per fare pace si dovrà gridare guerra?

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!