Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
clicca, a destra, "Mi piace".

Juan Ramón Giménez – Scultura. Sull’eterno ghiacciaio

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

di Anna Maria Di Paolo

Juan Ramón Giménez, nato a Mar del Plata, Argentina, nel 1971, è pronipote di Perito Moreno, lo scopritore del ghiacciaio eterno che si estende per 30 km in Patagonia, e che oggi porta il suo nome. Ha iniziato a scolpire nel 1994. Dallo stesso anno partecipa a mostre in patria ed in 0Europa, in particolare in Spagna ed in Portogallo (XX Bienal Internacional de Arte, Cerveira, 1999). Alla fine del 2001 ha esposto al Centro Cultural Recolera di Buenos Aires.

1_6Come ha iniziato la sua attività di scultore?
Per caso. Un giorno, sulla spiaggia della mia città, raccogliendo pietre, mi resi conto che mi avrebbe dato molto piacere lavorarne le forme. Da qui cominciò tutto.
Lei ha sempre rifiutato frequentazioni accademiche…
Le istituzioni mi mettono a disagio. Mi piace fare ricerca nel mio atelier. Guardo le opere di scultori che ammiro, studio, ascolto, cerco, insomma, di accelerare il mio cammino professionale e umano. Certo, c’è anche il rovescio della medaglia, tuttavia ogni tanto mi sento compensato della fatica: se il lavoro è buono, intendo (penso a creazioni come “Luna” o “Homenaje a los pàjaros de Brancusi”).
Senza regole, il percorso non è più difficile?
Sì, è più difficile, perché non si sa con certezza che linea seguire; proprio in questo sviluppo, tuttavia, al di là dell’intuizione, spero di trovare un equilibrio. Mi sarebbe piaciuto incontrare un maestro per apprendere senza essere sottomesso ad esami, ma così non è stato.
Quanto ha influito, nell’irrequietezza che l’accompagna, l’ombra del suo celebre avo?
Quando ero piccolo la pressione era continua: si parlava di storia, di un passato glorioso e di lui come primo uomo bianco arrivato in quei ghiacciai. Ho compreso poi che la sua scoperta era come un retaggio di buon esempio, un impegno a migliorarmi come persona nella società.
Ha contatti di lavoro con altri artisti?
Sì, molto spesso. Ultimamente con la Municipalità di Mar del Plata abbiamo realizzato un programma coi bambini sul concetto di pace, partendo dal tema della violenza infantile, che ci tocca molto da vicino. Abbiamo cercato di convertire il linguaggio della violenza in un messaggio di pace, eseguendo sculture con pistole, spade, coltelli e così via per indirizzare l’aggressività verso sensazioni positive. Indicare ai giovani come trasformare le energie represse in un lavoro creativo è fondamentale in una società che operi non per distruggere, ma per costruire.
Quali sono i temi della sua ricerca?
Mi interessano i temi della luce, del movimento, dell’acqua; e il tema delle sensazioni tattili e visive, che si attiva in me quando lavoro la pietra. La pietra è un elemento vivo che occupa un posto nello spazio esterno ed interiore. La trasformazione della forma in scultura genera una serie di percezioni. E’ come se si instaurasse un dialogo, uno scambio di emozioni, un movimento non solo mentale, ma anche fisico. Del resto, pensare che un oggetto inerte, freddo, pesante come la pietra diventa poi leggero, liscio, sinuoso e agile quasi come una piuma intensifica il piacere.
Condivide l’affermazione secondo la quale la creazione artistica passa da un progressivo superamento dei propri limiti?
Certamente. Io mi sforzo ogni giorno di superare i limiti fisici, intellettuali e spirituali molto forti nella mia patria. In Argentina, infatti, la contraddizione è ancora più stridente e dolorosa, perché alla grande ricchezza di materie prime e di qualità umane individuali fa riscontro la povertà reale quotidiana. Ci siamo illusi di essere in qualche misura “europei”, mentre rimaniamo un Paese dell’America latina dove tutto può succedere. Entro questo limite, io voglio pensare che ognuno debba fare qualcosa di concreto e di positivo per cooperare al cambiamento. Dal punto di vista della ricerca individuale, invece, dobbiamo chiederci: qual è il limite della creazione? In alcune sculture – quali “Hombre” o “Espiemos la luna” – ho cercato di comprendere ciò, pur continuando a lavorare nella speranza di un ulteriore miglioramento, e nella consapevolezza che il cammino per arrivare alla libertà della forma è un’incognita: come, del resto, la vita stessa. Mi piacerebbe conseguire con la scultura la consistenza e il peso di uno sguardo.


Lei ha compiuto un lungo viaggio in Europa. Che cosa le ha insegnato?
Prima di andare in Europa non avevo capito di essere solo all’inizio del mio itinerario. L’Europa mi ha permesso di incontrare i capolavori che conoscevo solo dai libri e dai documentari. Le opere di Michelangelo mi hanno regalato la più grande sensazione della mia vita e una profonda rivelazione intima di verità, positività e continuità. Mi sono incontrato con gente che crea, che condivide, cresce, avanza e da questo trae il proprio stile di vita. Per me è stata una rivelazione: in Argentina, invece, nel mezzo della crisi, ci si rinchiude nel proprio atelier, non si condivide e dunque non si cresce. L’Europa mi ha fatto comprendere che si deve vivere non nel proprio piccolo mondo instabile, ma in un universo totale, aperto ad una continua evoluzione. Mi sono capitate cose fantastiche. In Spagna, a San Sebastian, incontrai Chillida ed ebbi l’opportunità di parlargli a lungo, non potendomi persuadere che un maestro come lui mi trattasse con tanta naturalezza. A Barcellona entrai nel laboratorio di restauro della Sagrada Familia di Gaudí, dove chiesi di collaborare e fui accettato senza problemi. Anche a Venezia ebbi via libera, stavolta per le opere di Mitoraj. Ecco, ho avuto la sensazione di una considerazione e di un rispetto per l’artista che in Argentina ancora manca. Da noi c’è il sogno, la magia; nella realtà, si pensa sempre che “si farà domani”. In Europa si fa.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti.

Vuoi rimanere aggiornato su offerte, occasioni, gadget a prezzi stracciati? Moda, arte, tecnologia sono la tua passione? Segui il nostro canale Telegram. Stile arte seleziona per te i prezzi del momento. Buoni, sconti e opportunità da cogliere al volo. L'iscrizione è semplice e grautita, Clicca qui per iscriverti al canale: https://t.me/stilearte Sei poco pratico di Telegram e vuoi capire di cosa si tratta? Leggi questo nostro approfondimento -> https://www.stilearte.it/?p=279033

Colori a olio: ecco le recensioni:

MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri
 

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

   

Royal Talens: il rinomato brand - fondato nel 1899 e da sempre sinonimo di grandissima qualità - ha presentato  il suo più prestigioso set di pittura ad olio. Se si vuole acquistare o regalare il meglio del meglio ecco l'Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli. La vernice ad olio della gamma Rembrandt è realizzata con la più elevata concentrazione possibile di pigmento finemente macinato, con tutte le 24 pitture del set classificate come resistenti per 100 anni alla luce.Clicca qui per visualizzare e acquistare i prodotti Royal Talens

Royal Talens – Scatola con colori ad olio Rembrandt – Edizione 'Excellent' in custodia in legno – Con vernice, tavolozza e pennelli - Acquistala qui

E' possibile acquistare anche un set più accessibile al grande pubblico,  il Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition. Meno colori e meno accessori, ma qualità massima.

Royal Talens - Rembrandt Oil Colour Box - Master Gold Edition - Acquistala qui

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland

Old Holland: Colori - Qui trovi una selezione di colori a olio

WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg

Williamsburg olio Signature colori Set - Prezzo: EUR 63,70 + EUR 11,77 di spedizione

WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON

Winsor & Newton Winton Oil Assortimento 10 Tubi 37 ml Assortiti - Prezzo consigliato: EUR 51,30 Prezzo OFFERTA: EUR 43,90 | Spedizione 1 giorno Risparmi: EUR 7,40 (14%) Tutti i prezzi includono l'IVA.