Press "Enter" to skip to content

Tutto su “Come utilizzare creativamente i rifiuti”

Rifiuti elettronici ritraggono i presidenti del G7. Chi è Joe Rush, lo scultore che abita in un elicottero

Da 35 anni è un protagonista del mondo underground londinese ed europeo. La sua poetica è basata sulla necessità di cambiamento e sul recupero eloquente dei rifiuti. Oggi con le sue sculture mutanti, commoventi e poetiche costruite con materiali di risulta, incarna ancora una volta, un movimento di Resistenza.

Art is trash. La spazzatura diventa una tela da impressionare

Tra mura scrostate, grigi scorci dall'appeal discutibile ecco comparire fumettistici e grotteschi personaggi - pupazzi ripieni di spazzatura - che ravvivano la street londinese. E fin da subito è un successo. Mostri, mostriciattoli, improbabili cavalieri e ominidi ben poco attraenti animano ironiche vignette che hanno conquistato il cuore di turisti e degli abitanti della capitale inglese

21 lampadari "fai da te" da realizzare con i rifiuti. Splendidi proietta-ombre. Eccoli

Ottimi come diffusori di luce che proiettano ombre nette, rendendo molto particolare la stanza in cui sono collocate, queste lampade sono realizzate con molta fantasia, in buona parte attraverso materiali di recupero. Chiunque, con un minimo di manualità, può provare. Avreste mai immaginato che le buste plastiche di caffè sottovuoto - quelle comunissime - possono essere utilizzate, dopo una piegatura, per preparare un lampadario che interseca ombre misteriose di poligoni sui muri

Bordalo II – Come i rifiuti colorati diventano murales di collage tridimensionali

Nato a Lisbona nel 1987, Artur Bordalo, detto Bordalo II, è cresciuto osservando il nonno dipingere la capitale portoghese. Ha poi frequentato l'accademia di Belle arti della sua città. Inizialmente ha compiuto trasformazioni visive dei binari ferroviari, portando la poetica della gioia sulle rugginose strade ferrate.
Bordalo II ci presenta una pittura figurativa piena di vivacità e movimento, in molti casi ottenuta attraverso il collage o il casuale accumulo di rifiuti, che vengono poi dipinti con le bombolette spray