Tag Archivi: il colore della pelle

I modelli neri dal Settecento al ‘900. Politica, esotismo, sogno dopo la fine della schiavitù

Dalla Rivoluzione francese all'abolizione della schiavitù nel 1848 e dalla rivolta degli schiavi a Saint-Domingue (Haiti) nel 1791 all'emergere del movimento Négritude negli anni '30, questo periodo che dura da quasi un secolo e mezzo ha visto prima tendere le tensioni, le lotte e i dibattiti causati dalla nascita della democrazia moderna e di conseguenza ha caricato e alimentato il mondo delle immagini e dell'arte. Nonostante tutti i tipi di obiezioni e ostacoli, un'iconografia e un'identità nere si stanno gradualmente affermando.

Leggi Articolo »

Come si dipinge un nudo “alla prima”

Un esercizio importante, nell'ambito della pittura di figure o di nudo, è l'impostazione dei rapporti dimensionali. Nella pittura classica, con particolare riferimento ai modelli rinascimentali centro-italici, si lavorava al disegno, steso su un foglio, anche minuziosamente, che poi veniva riportato sulla tela. Esistono anche altre modalità, che caratterizzarono, ad esempio, la pittura veneta, nell'ambito delle quali si poteva agire alla prima, cioè direttamene sulla tela o sulla tavola, rinunciando al legame vincolante al disegno. Qui, nel filmato, vediamo un approccio diretto. Il pittore si limita a delineare gli ingombri, con un pennello intinto in un colore bruno. Poi. con la modella a lato, lavora sull'incarnato e sul lume.

Leggi Articolo »

Come si dipinge un nudo, il colore dell’incarnato. Tutorial

Dalla preparazione di un tracciato sommario, realizzato con terra bruna, direttamente sul supporto, allo sviluppo degli accordi cromatici della pelle - che risultano sempre, per il pittore, particolarmente complessi - al rapporto tra luci e ombre sul nudo. Nel video potremo vedere anche l'opera di rifilo della silhouette attraverso l'uso del colore del fondale. Una procedura utilizzata per le finiture del ritratto

Leggi Articolo »