Tag Archivi: Lo sgocciolamento di Pollock

I capolavori degli indiani Navajos, realizzati con la sabbia. Avrebbero ispirato Pollock. Eccoli

Essi andavano cioè a comporre le forze del caos, costringendole all'ordine della divinità e degli spiriti, come avviene nei mandali, nei tappeti orientali o nei mosaici della tradizione occidentale. In Pollock, al contrario, il gesto diviene espressione dell'Es, ribellione, azione espressiva che infrange le regole dell'arte occidentale, in una geometria del caos che, si è detto, ha anticipato gli studi dei frattali e la non linearità delle tradizionali scienze di misurazione del mondo.

Leggi Articolo »

Jackson Pollock e il dripping- Come e perché dipingeva ispirandosi ai pellirosse. L’analisi, i video

Nel 1941 egli visitò più volte la mostra Indian Art and the United States, partecipando, come osservatore, alle diverse dimostrazioni pratiche compiute da da stregoni, che lavoravano con un distacco dalla realtà simile a un'esperienza di trance.I nativi americani, come avremo modo di vedere in due documentari, uno dei quali nel 1949 - e pertanto negli anni in cui Pollock già produce i propri lavori di action painting - si basa sull'uso di polveri e sabbie dai colori diversi

Leggi Articolo »