Tag Archivi: Oscar Di Prata

Oscar Di Prata – I simboli: amore, sopraffazione politica, sfruttamento, solitudine

L'artista lombardo presentava una ricorrenza di simboli, tali da delineare un preciso linguaggio simbolico. L'associazione di più simboli creava un complesso ma preciso quadro di senso. Maurizio Bernardelli Curuz, curatore della grande mostra dedicata al pittore, qui delinea il lessico pittorico per comprendere pienamente il significato delle opere. Dalle isole alle zattere, dalle scimmie ai serpenti, dalle donne ai prelati. Ritratto di un mondo che sa cos'è l'amore, ma che lo nega a se stesso

Leggi Articolo »

Oscar Di Prata – Le diverse firme autografe dei dipinti originali

Proponiamo al lettore e al collezionista le firme di Oscar Di Prata, certamente autografe in quanto isolate in dipinti che provengono dal suo studio. Le caratteristiche grafiche evolvono, anche se bisogna tener conto del fatto che è possibile trovare quadri di un periodo che furono firmati successivamente dal pittore, prima che l'opera lasciasse lo studio.

Leggi Articolo »

Oscar Di Prata – Autobiografia, periodi e stile – Colloquio tra il pittore e Bernardelli Curuz

In più occasioni, il pittore Oscar Di Prata e il critico Maurizio Bernardelli Curuz si incontrarono nello studio dell'artista con il fine di delineare un percorso cronologico-stilistico dipratiano. I colloqui confluirono in più numeri della rivista Stile Arte, dei quali, senza soluzione di continuità, pubblichiamo qui i testi che permettono, nell'intreccio tra biografia e scelte stilistiche, di comprendere più profondamente l'arte di uno dei maggiori maestri bresciani del Novecento.

Leggi Articolo »

Oscar Di Prata – Biografia ragionata, le immagini e il percorso artistico

Oscar Di Prata (Brescia, 10 agosto 1910 - 5 gennaio 2006) con la pittura ha esplorato, attraverso un realismo dell’anima, la problematica condizione dell’uomo. Il suo intensissimo lavoro è germogliato sulla nobiltà dell’atto creativo, pensato e messo in atto come sensibile ricerca figurativa e cromatica che ha teso a trascendere la realtà di cui pur si alimentava. L’artista ha attraversato tutto il secolo scorso senza mai essere ostaggio di mode o di facili repliche di maniera, ma tracciando un suo percorso originale, rimasto inconfondibile fino agli ultimi giorni della sua vita.

Leggi Articolo »