Home / Tag Archivi: vincent van gogh

Tag Archivi: vincent van gogh

Mio cognato Van Gogh – Le testimonianze della moglie di Theo, che salvò Vincent dal Nulla

L’argomento più doloroso, quello della follia, con le sue infauste implicazioni, viene relegato ai margini di un racconto che si concentra invece sul delicato ritratto di una vicenda di intensi rapporti umani, di cui l’arte rappresenta il culmine. L’intento palese di Johanna è stato quello di assumere la difesa di Vincent, quell’“eccentrico”, che in vita dovette sempre lottare con l’incapacità di comunicare col mondo, e che riuscì a farlo, a modo suo, solo attraverso intense pennellate di colore

Leggi Articolo »

Van Gogh, il sesso e le donne. La sua storia con la vergine innamorata di un altro (1a puntata)

Totalmente incantato, Vincent decide persino di non tornare dai proprio genitori, per festeggiare il Natale, ma di condividere la grande festa con Eugenie e la madre. Non possiamo conoscere cosa avvenne in quei giorni, ma Vincent dovette sentirsi profondamente legato, nell'incanto natalizio, a quella ragazza. Successe qualcosa, tra loro? Vincent non ne parlò con nessuno, nemmeno con Theo. Ma nei mesi successivi lui si dichiarò o pretese che Eugenie ufficializzasse il loro legame segreto

Leggi Articolo »

La famiglia di Vincent Van Gogh: lui, i genitori, i fratelli, la casa natale (1a puntata)

La famiglia di Van Gogh proviene dalla buona borghesia professionale olandese. E già segnalata nel Cinquecento e, nei secoli successivi, nei vari rami si distinguono, in particolar modo pastori protestanti, professionisti, intellettuali e persino uno scultore. Ma se dovessimo individuare la professione più ricorrente è quella legata alla cura delle anime. Ecco, sopra, la fotografia della casa in cui nacque Vincent Willem van Gogh il 30 Marzo 1853. Guardate la carrozza, che issa una bandiera, durante una celebrazione civile. La stanza in cui il piccolo van Gogh viene alla luce è proprio quella sotto la bandiera.

Leggi Articolo »

Video incantevole. Gli autoritratti in movimento di Van Gogh svelano una personalità dolce e malinconica

La  visione sequenziale ininterrotta degli autoritratti di Van Gogh, intesi, ognuno, come singolo fotogramma di un breve film,lascia emergere lati della personalità che ogni singolo frame non ci avrebbe comunicato. Quell'uomo di roccia friabile, duro e al tempo stesso fragile, che appare, ad immagine e fissa nei quadri allo specchio, qui rivela una grande dolcezza, una timidezza adolescenziale e una malinconia struggente nella quale si cela uno sconfinato, doloroso desiderio dì'amore.

Leggi Articolo »

Le mille opere disperse di Vincent Van Gogh. Cercatele! Come? Nell’articolo

La lettura e l'analisi di tutte le lettere che Vincent inviò al fratello Theo Van Gogh consentono di conoscere l'esistenza di quadri e disegni del grande maestro che sono andati perduti. Non solo per cataclismi, come la guerra, ma per la superficialità con la quale le opere di Van Gogh furono valutate dai contemporanei, incapaci di comprendere la grandezza del pittore. Ma i dipinti furono gettati? Tutti, è impossibile. Così è lecito supporre che qualche inedito possa tornare alla luce. La ricostruzione dei materiali perduti

Leggi Articolo »