Home / News / Tiziano e il nipote del Papa
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Tiziano e il nipote del Papa


Giorgio Vasari lo scrive nelle “Vite”: durante il suo soggiorno romano, Tiziano aveva ritratto Ottavio Farnese. Non solo a fianco del nonno di questi, papa Paolo III, nel celeberrimo quadro oggi a Capodimonte. Il pittore cadorino, in quel breve periodo in cui si trovò ospite della potente famiglia – tra l’ottobre del 1545 ed il marzo del 1546 – non dimenticò di immortalare i tratti del giovane nipote del pontefice dedicandogli un’opera esclusiva.

Il volto di Paolo III “nascosto” nel quadro

Il volto di Paolo III “nascosto” nel quadro


L’aveva già fatto con Alessandro, il fratello di Ottavio che appare sulla medesima tela, reiterandone le fiammeggianti porpore cardinalizie (pure questo dipinto è conservato nel museo napoletano); l’aveva già fatto – ma prima, nel 1542 – con l’altro fratello, Ranuccio; l’avrebbe fatto presto – tra il 1546 ed il 1547 – con il padre dei tre, Pier Luigi: perché avrebbe dovuto riservare uno sgarbo al secondo pupillo del vecchio principe della Chiesa?
Si è detto della precisa asserzione del Vasari in proposito. Ma anche senza questa testimonianza, esisterebbero ben pochi motivi per dubitare della cosa. Tra Ottavio e Tiziano correva infatti buono, anzi ottimo sangue. Era stato proprio Ottavio a commissionare all’artista la “Danae”, sublime inno all’estasi erotica, lampante parabola dell’ineluttabilità dell’amplesso e dell’inesorabilità della conquista, specie quando s’accompagna alla potenza luccicosa dell’oro. Pare di sentirli, l’irrequieto ragazzotto (all’epoca aveva ventidue anni) e lo scafato maestro oramai ben oltre la cinquantina, uniti nello sghignazzo allusivo.

E, dopo la “Danae”, era arrivato il ritratto. Già, ma dov’èra finito, quel quadro?
Uno dei maggiori esperti di pittura veneziana, Pietro Zampetti, ritenevadi averlo individuato in una tela presente in una collezione privata. Già da una prima analisi, effettuata quando l’opera era ancora “sepolta” e offuscata dalla patina del tempo, il compianto Carlo Volpe aveva riconosciuto la mano del Vecellio. A pulitura conclusa, Zampetti andò oltre. Non solo, sostenne, si tratta di Tiziano (sia pure con il probabile concorso di allievi); ma ci troviamo di fronte all’effigie di Ottavio Farnese.
“Che il dipinto abbia il ‘sapore’ della pittura veneta è indubbio” afferma il critico; “che vi sia la presenza del modo di colorire, di far vibrare la luce in un impasto senza disegno è altrettanto palpabile e verificabile; ed è proprio dei modi di Tiziano di quel periodo”.

Questo dipinto - un olio su tela, 101x92 cm - di collezione privata, secondo Pietro Zampetti sarebbe stato eseguito da Tiziano (con la possibile collaborazione di allievi) e raffigurerebbe Ottavio Farnese

Questo dipinto – un olio su tela, 101×92 cm – di collezione privata, secondo Pietro Zampetti sarebbe stato eseguito da Tiziano (con la possibile collaborazione di allievi) e raffigurerebbe Ottavio Farnese

Rimandi tecnici e stilistici a parte, ciò che balza subito all’occhio è inoltre – annota Pietro Zampetti – la sorprendente somiglianza del personaggio raffigurato qui con l’Ottavio Farnese della tela di Capodimonte. I richiami somatici sono evidentissimi e indiscutibili: il naso lungo e appuntito con una prominenza centrale, il taglio dei capelli, la precoce stempiatura, la foggia dell’orecchio, il profilo del mento… Sì, si tratta proprio della stessa persona.
Vi è poi un ulteriore elemento che suffraga la tesi. Il pittore ha rappresentato nell’angolo sinistro in basso della tela il volto di un vecchio barbuto, che Ottavio indica con la mano. Le fattezze sono – altrettanto indiscutibilmente – quelle di Paolo III.


A variare, rispetto al capolavoro di Capodimonte, è la semmai la situazione psicologica. Là il giovane nipote appariva forzosamente ossequioso, un po’ maldestramente succube e impaurito rispetto all’onnipotenza dell’avo, che – designandolo alla guida del ducato di Parma e Piacenza – stabiliva in quel preciso momento per lui una nuova vita e nuovi destini. Qui Ottavio Farnese risulta invece ben sicuro di sé e dei propri mezzi. Il mondo mi appartiene, sembra dirci con spavalderia: e se qualcuno osasse mettermi i bastoni fra le ruote, dovrebbe fare i conti con il mio protettore, la cui ombra giganteggia accanto a me, come potete vedere seguendo la direzione segnata dal mio dito indice.

Tiziano, “Papa Paolo III con i nipoti”, 1546, Napoli, Capodimonte

Tiziano, “Papa Paolo III con i nipoti”, 1546, Napoli, Capodimonte

“Non v’è dubbio” dichiara Pietro Zampetti, “è proprio lui il personaggio; è lui, proprio lui, il pittore. Intendo Tiziano. Che poi l’artista” soggiunge “pieno di lavori qual era e di scolari che gli stavano attorno possa essersi servito di qualcuno di loro, in certe parti, come nel paesaggio, questo è possibile; dico possibile, non certo. Certo è che siamo di fronte ad un’opera perduta di Tiziano, eseguita nel momento delicato ed altissimo della sua svolta verso una intera pittura di luce”. (e.g. – 2005)

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Pont-Aven, la Bretagna mitica per Gauguin. Com’è oggi, com’era. Cosa vi dipinse e perchè. Il video

Come Warhol produceva questi ritratti serigrafici. Artista mostra procedura. Il video Tate