Home / Arte Eros / Tom Poulton, disegni erotici che sfondano ogni pudore
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Tom Poulton, disegni erotici che sfondano ogni pudore

boulton 5

Le illustrazioni dei libri di Medicina e Chirurgia, nel momento in cui le fotografie in bianco e nero non riuscivano a creare quelle realtà e, al tempo stesso, quelle schematizzazioni necessarie in campo scientifico, diedero lavoro, fino agli anni Cinquanta-Sessanta del secolo scorso, ad ottimi professionisti della matita. I più virtuosi maestri di disegno non passavano al mondo creativo dell’arte – così pieno di incertezze e di povertà -, ma accettavano di mettere a servizio dell’editoria scientifica – che richiedeva perfezione del segno e realismo estremo -la propria precisione e la propria abilità. Ce n’era per tutti. Dalla botanica all’entomologia, dalla micologia all’anatomia, con infinite, possibili varianti. Alcuni disegnatori erano impegnati nel campo dei libri per ragazzi o delle enciclopedie. Altri erano scelti per le illustrazioni anatomiche dei libri di chirurgia o medicina. Svolgevano una funzione fondamentale, con disegni dal vero, per documentare anche le diverse forme di patologia, non solo ad uso degli studenti, ma nell’ambito dell’aggiornamento dei medici. L’accuratezza dei disegni, in campo scientifico, doveva essere assoluta, considerato il fatto che da quei disegni si muoveva perla diagnostica e per la terapia. L’inglese Tom Poulton (1897-1963) apparteneva a quest’ultima categoria di super-specialisti della matita. Le sue opere mostrano un rigore straordinario e una definizione non comune dei particolari e, al tempo stesso, al di là di un’inclinazione certamente innata, gli studi dei disegni dei maestri del passato, tra cui certamente quelli di Raffaello Sanzio, i cui echi tornano soprattutto ( l’immagine qui sotto è fortemente raffaellesca) nella sua segretissima produzione erotica.

boulton 10

Egli produsse centinaia e centinaia di fogli con disegni straordinari sotto il profilo tecnico, ma dal soggetto improponibile. Poulton temeva che quellecarte potessero portarlo in tribunale nel caso uno di essi fosse circolato o se la polizia avesse perquisito la sua abitazione. Era entrato in tali particolari, abbandonando ogni pudore, che non avrebbe mai potuto giustificarsi dicendo che erano tavole scientifiche. Era altissima, solenne pornografia, resa ancor più dirompente dall’alta professionalità e – diremmo – dal tratto classicista del maestro. Accanto alla produzione di scene erotiche eccitanti, l’artista disegnò anche qualche vignetta porno, con intenti comici, come la tradizionale situazione di lui e lei sul divano, intenti in un’equivocabile e incastratissimo rapporto orale, mentre il marito della signora rientra dal viaggio. Ma al di là delle tavole comiche, ciò che sorprende è il livello dei disegni più liberi, vergati senza il minimo pudore perchè destinati alla personale contemplazione o a qualche collezionista al quale imponeva riservatezza assoluta. Dal corpus dei disegni di Poulton ci siano limitati a selezionare soltanto quelli più pudichi, evitando l’esplicitezza assoluta.
boulton 11

Ma cosa narrava, al di là di quanto proponiamo, come essai, con la matita, questo eccezionale disegnatore? Dalla scoperta del sesso, nell’adolescenza, all’amore a quattro- due coppie accostate – degli adolescenti, dalle donne conturbanti che si osservavano il pube con l’ausilio dei uno specchio alle reciproche masturbazioni. Nei disegni dedicati all’età giovanile egli coglieva la sorpresa e il piacere, da parti delle ragazze e dei ragazzi, di un mondo sconosciuto. In questa esplorazione non mancano poi i rapporti tra protagonisti più maturi, in ogni postura, gli amori lesbici – spesso tra padrona e cameriera che fanno uso del mitico dildo o tra amiche del cuore- o le più ardite giostre orgiastiche, fino a creare cerchi di corpi, tutti collegati, in un modo o nell’altro. tra loro, senza soluzione di continuità, come un ouroboros alchemico o la circolarità di una pala che produce energia.
Poulton era nato nel febbraio 1897 e nel 1914, grazie all’innato talento, aveva vinto una borsa di studio alla Slade School of Fine Art di Bloomsbury , nel centro di Londra, dove era stato allievo di un artista che, a quei tempi, era considerato uno dei migliori del regno britannico: Enrico Tonks .  All’Accademia aveva incontrato Diana Poulton Nee Kibblewhite (18 aprile 1903-15 dicembre 1995) una liutista di fama che avrebbe sposato nel 1923
Poulton fu incaricato di produrre numerosissime illustrazioni per riviste e libri, tra cui, per Nonesuch Press, per la nuova versione della Pluralità dei mondi nuove di Fontenelle e per Isaac Walton ‘s The Compleat Angler . Ha lavorato quasi esclusivamente con la matita, anche se in qualche caso, più raro, ha vergato le proprie opere con penna e inchiostro.La precisione del tratto è stata utilissima anche quando egli ha lavorato in qualità di cartografo per il Ministero della Difesa britannico. Folgorante per lui, che veniva da un mondo, come quello britannico, ancora fortemente permeato dalla rigida morale sessuale del  vittorianesimo, fu la scoperta, nel corso del soggiorno

boulton 2a  Khajuraho , del Kama Sutra. Ha prodotto molti disegni erotici, che, in parte, vendeva segretamente a collezionisti di cui si fidava ciecamente, tra i quali il velista playboy Beecher Moore. Il suo erotismo porta un’intensa testimonianza del tempo.L’abbigliamento, le acconciature femminili e il taglio dei capelli maschili sono legati soprattutto agli anni Quaranta e Cinquanta. Nelle sue tavole si è pertanto letta la gioia di vivere, dopo la fine della Seconda guerra mondiale.

 

 

Un essai di immagini che abbiamo ridotto di dimensioni

boulton 9

boulton 8

boulton 1

boulton 7

boulton 4

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!

Colori ad olio - Quali scegliere? Le risposte nell'articolo

COLORI A OLIO, ecco i più venduti. Approfitta dell'offerta Amazon (vedi i prodotti qui di seguito) attraverso la selezione effettuata dalla nostra redazione, che ha individuato i prodotti migliori ai prezzi più convenienti. Colori a olio: ecco le recensioni: MAIMERI: Olio puro. Una soluzione di alta qualità. Questo prodotto, infatti è definito puro in quanto il colore non è mescolato con altre sostanze. Si tratta di olio più pigmento e nulla più, se non un minimo apporto di additivi per migliorare la qualità del colore. Caratteristica principale, infatti, è l'attenzione e la fedeltà del colore. Un prodotto studiato per il risultato cromatico migliore possibile. Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Maimeri  

Maimeri 0398100 - Set Tubi Olio Classico,10 Colori Assortiti. Prezzo: 42 euro (più spese spedizione)

  FERRARIO: Van Dyck. Una gamma con uno dei migliori rapporti qualità/prezzo. Ideale per chi è alle prime armi ma, data la qualità del prodotto, molto utilizzata anche dagli esperti del settore. Purezza, intensità delle tinte e impasto untuoso sono  le caratteristiche principali.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Ferrario     OLD HOLLAND: un prodotto per puristi. Old Holland produce ancor oggi i suoi colori utilizzando le tecniche e le formule tradizionali. Uno dei marchi più ricercati dagli artisti fin dalla nascita della pittura ad olio. Il prezzo non è certamente adatto alle tasche di tutti ma si tratta pur  sempre della "Ferrari" dei colori ad olio.  Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Old Holland WILLIAMSBURG: una linea e un prodotto che si fregia di essere stato creato dagli artisti stessi, per la migliore resa possibile. Ogni tonalità risulterà diversa nell'impasto, che può essere più o meno granuloso o più o meno oleoso, in quanto appositamente studiata per la resa cromatica migliore Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori Williamsburg  WINSOR & NEWTON:  la giusta via di mezzo. Il prezzo è alla portata e la qualità offerta è sicuramente di medio/alto livello. E' la linea Winsor & Newton, utilizzata dalle accademia. Buona  qualità dei colori, ad un prezzo abbordabile Clicca qui per visualizzare e acquistare i colori WINSOR & NEWTON REGALA UN KIT DI PITTURA: abbiamo selezionato - nella griglia che proproniamo qui di seguito - i prodotti più interessanti in rapporto qualità/prezzo proposti dal web.
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

L’uovo e l’olio. Come ottenere colori dal “sapore antico”. Come si svuota il tuorlo

Othoniel, un’onda di vetro alta 6 metri e lunga 15 invade la sala del museo