Press "Enter" to skip to content
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte,
metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook.

Trovata la tomba di una ricca matrona del V secolo e dell’élite. Gioielli e oggetti per il trucco

Condividi:

Seguici su Facebook e metti Mi Piace alla pagina di Stile Arte:

Gli archeologi che lavorano su HS2 hanno fatto scoperte di rilevanza nazionale, a livello britannico: un luogo di sepoltura anglosassone a Wendover, nel Buckinghamshire. Quasi tre quarti delle tombe contenevano corredi funerari di alta qualità, suggerendo che il sito fosse l’ultima dimora di una ricca comunità anglosassone.
blank
Gli scavi archeologici preventivi dai quali è emersa la necropoli sono avvenuti per la realizzazione della HS2, la nuova linea ferroviaria ad alta velocità della Gran Bretagna in costruzione da Londra al nord-ovest, con treni HS2 che collegano le più grandi città della Scozia con Manchester, Birmingham e Londra. È il più grande progetto infrastrutturale in Europa e il più importante progetto di rigenerazione economica e sociale degli ultimi decenni.
Durante questa grande impresa, grazie a scavi archeologici che anticipano i lavori della linea, sono state compiute numerose scoperte archeologiche.
blank

blank
I reperti della necropoli sono datati al V e VI secolo, periodo in cui si registrano lacune nella documentazione storica e archeologica. Le scoperte fatte dagli archeologi di HS2 contribuiranno in modo significativo alla comprensione del modo in cui vivevano le persone nella Gran Bretagna anglosassone e di com’era la cultura e la società in quel momento.

Il sito conteneva 138 tombe, con 141 sepolture per inumazione e 5 sepolture per cremazione, uno dei più grandi cimiteri anglosassoni mai scoperti in Gran Bretagna.

blank

Molti scheletri sono stati trovati con due spille sulla clavicola, che avrebbero sorretto indumenti come un mantello o un peplo. Le spille variano nello stile: alcune erano spille a disco in oro o spille a moneta in argento. Recuperate anche un paio di piccole spille a testa quadrata, una forma in miniatura della grande spilla a testa quadrata in mostra al British Museum.

Alcuni degli oggetti scoperti potrebbero essere stati importati da tutta Europa, come perle d’ambra e vari metalli e materie prime utilizzate per realizzare i manufatti. Sono stati scoperti due bicchieri a cono di vetro intatti, simili ai vasi prodotti nel nord della Francia, sebbene all’epoca li stessero producendo anche in Inghilterra. I bicchieri, che sarebbero stati usati per bere liquidi come il vino, potrebbero suggerire che le persone lì avessero accesso a bevande pregiate dall’estero.

In una tomba femminile è stata scoperta una vasta gamma di beni, la cui qualità suggerisce che fosse un esponente di alto rango della comunità. Fu sepolta con una ciotola di vetro verde chiaro, decorata, che si pensa sia stata realizzata intorno all’inizio del V secolo, quindi avrebbe potuto essere un cimelio di epoca romana. Altri oggetti funerari includevano anelli multipli in lega di rame, un anello “zoomorfo” d’argento, spille, dischi, accessori per cinture di ferro e oggetti in avorio.
blank

blank

blank

blank
Sebbene la maggior parte delle sepolture fossero a inumazione, molte tombe furono dotate di vasi che avevano uno stile simile alle urne crematorie, contenitori che avevano perso la funzione originaria e che erano divenute parte del corredo. Una delle urne ha uno stile unico, con corna che sporgono dalla superficie del vaso e distintivi timbri “hot cross bun” – un motivo anglosassone.

Gli archeologi hanno notato come i beni con ogni sepoltura sembravano essere adattati a ciascun individuo, suggerendo che gli oggetti avrebbero avuto una certa rilevanza e significato per il defunto e le persone in lutto sulla tomba. Sono stati scoperti numerosi articoli per la toelettatura, come set da toilette costituiti da levacerume e stuzzicadenti, pinzette, pettini e persino un tubo cosmetico che avrebbe potuto contenere una sostanza usata come eyeliner o simili.

Un’altra sepoltura presentava i resti di un giovane con un ferro appuntito infisso nella spina dorsale dell’individuo. Lo scheletro, appartenente a un individuo maschile di età compresa tra i 17 e i 24 anni, è stato esaminato da osteologi specializzati che ritengono che l’arma abbia colpito la parte anteriore del corpo prima di conficcarsi nella colonna vertebrale.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a [email protected] inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
blank
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis blank   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto blank Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!