Home / arte curiosità / Tutte uguali? No, diverse. Ritratti i “volti” del Monte di Venere. Il video
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Tutte uguali? No, diverse. Ritratti i “volti” del Monte di Venere. Il video

Per quanto occulta, nascosta, oggetto di intima adorazione o di timore la sfera intima presenta, nell’unità della tipologia, infinite varianti, simili a quelle di un volto. Pertanto anche esse partecipano a quell’unicità dei tratti che caratterizza soprattutto le parti più morfologicamente complesse del nostro corpo.

Questo piccolo, prezioso, elegante gran teatro – che da sempre risulta un mistero complesso, per il maschio – è una scultura elegante e multiforme, una quinta scenica con sipari mobili. Continuamente variata, come se la natura, indicando un canone, ne riscrivesse costantemente la forma. Ciò ne sottolinea la multiforme emanazione che è parte della personalità. Unicità che, ultimamente, viene compromessa da interventi di chirurgia estetica, spesso orientati a fasi morfologicamente regressive, con un’eliminazione delle parti sporgenti, con il fine di creare una linea prive di sporgenze, come nelle fasi pre-puberali. Un richiamo a tempi lontani: forse un peso lontano che rinvia alla verginità e comunque a un tempo desessualizzato, come se la donna che si sottopone a questi interventi, non accettasse la maturazione del proprio corpo. A ciò contribuisce certamente la diffusione delle immagini intime di donne giovanissime che, specie in seguito alla moda della depilazione totale, si presentano quasi totalmente lisce, poichè la configurazione più ampia e scultorea – diremmo quasi: decorativa – di quella parte si sviluppa con il tempo.
Per ricordare le diverse incarnazioni fenomeniche dei volti del monte di Venere – che non sono identiche, tra loro, e nemmeno sono sovrapponibili perfettamente alla tavola anatomica, che è solo frutto di un processo di idealizzazione schematico-anatomica – una pittrice ha chiamato alcune amiche a posare. Ne è nato questo video curioso, che vuole essere anche un contributo al sostegno della battaglia contro le mutilazioni femminili, una pratica orribile che si svolge in diverse regioni del mondo. Ma che ci ricorda che siamo belle e belli perchè il nostro corpo non è mai identico a quello di un altro, escluso nel caso dei gemelli.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

I tre filosofi di Giorgione significato

Luce radente- L’eleganza dei corpi nudi nella fotografia o in pittura. Il filmato

Condividi
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp