Home / Arte Eros / Un fiore sul pube. Le foto pornografiche del timido Fantin-Latour usate per dipingere
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Un fiore sul pube. Le foto pornografiche del timido Fantin-Latour usate per dipingere

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, ALL’INIZIO DELLA PAGINA, POCO SOPRA IL TITOLO DI QUESTO ARTICOLO. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO, OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

a fantin latour

A quei tempi, Henri Fantin-Latour (1836-1904) avrebbe rischiato la propria reputazione e forse il pubblico avrebbe smesso di ritenerlo un’anima candida, in grado di realizzare fiori come creature spirituali. Ma il suo occhio maschile era avido di visioni femminili e di corpi. Di grandi labbra aperte come le bocche degli iris. Di mazzi di donne sedute sul divano che univano le proprie infiorescenze. Eros fisiologico, privo di perversioni. E il desiderio di guardare donne che non avessero pudore. Ai nostri giorni non sarebbe nulla, ma allora non era possibile – a meno che ci si presentasse come un libertino senza pudore – ammettere di avere tra le carte di casa una raccolta di quelle fotografie. Forse, temendo che la morte arrivasse improvvisamente, ricordò anche quel materiale quando, dettando il testamento, previde la clausola che tutto ciò che stava nel suo archivio non poteva essere osservato o pubblicamente diffuso, se non cent’anni dopo la morte. Questa raccolta di foto sì, ma anche carte commerciali di transazioni per i quadri e carteggi privati. La volontà di un uomo, sensibile e corretto, di proteggere gli altri.


Amche la raccolta di fotografie erotiche furono donate dalla vedova dell’artista, al museo di Grenoble, con molta discrezione, nel 1921. Le stampe fotografiche erotiche, in totale, sono 1400, ma si ritiene che la vedova dell’artista abbia distrutto quelle più sessualmente esplicite.

a fantin copertina 1

Henri Fantin-Latour (1836-1904) aveva una macchina fotografica Kodak che utilizzava soprattutto per la preparazione dei suoi dipinti. Tanti artisti si affidavano alle fotografie, dalle quali traevano le linee di fondo, che poi sviluppavano pittoricamente nei quadri. E le fotografie di nudo non contenenti indicazioni di studi fotografici furono scattate da lui o recuperate sul mercato clandestino. Per saperlo bisognerebbe individuare il format di stampe fotografiche certamente realizzate da lui, mettendole in relazione con le foto di nudo.

Alcuni dettagli di immagini anonime – un fiore reciso posizionato vicino al pube, una gonna indietro, sui fianchi – potrebbero essere proprio opera di Fantin-Latour. Diverse altre immagini furono invece comprate dall’artista, tra le quali le fotografie realizzate da Félix Moulin, un professionista dell’obbiettivo che, nel 1851, era stato condannato a un mese di carcere per la produzione di materiale pornografico. Altri sono opera di Guglielmo Plüschow, un riconosciuto e celebrato specialista in pose lascive, che era stato accusato di sfruttamento della prostituzione, oltre che di diffusione clandestina di immagini oscene.

Come vendere e guadagnare da casa: quadri, preziosi e oggetti da collezione - Fare gli artisti e guadagnare

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Ninfee di Monet – Storia, tecniche, segreti e valori. I quadri dei fiori d’acqua. E il video

Perchè i macchiaioli furono annientati dagli impressionisti?

137 Condivisioni
Condividi137
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp