Home / Arte Eros / Stefania Zorzi, legami. Fili, sesso, cuore e tutti i nostri cordoni. Che ci fanno vivere, che ci fanno morire
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Stefania Zorzi, legami. Fili, sesso, cuore e tutti i nostri cordoni. Che ci fanno vivere, che ci fanno morire

a stefi a

a stefi b

a stefi c

a stefi d

a stefi e

a stefi f

a stefi g

a stefi h

a stefi i

 

Dove giungono queste corde questi cordoni, questi nodi, questi fili sottili o spessi che congiungono un giovane corpo leggiadro a un’oscurità interna, un qualcosa di buio e di caldo. Stefania Zorzi, ossessione, sorriso, grottesco, compie un’esplorazione di sé, raccordandola all’idea di corpo, nella nostra cultura. Molto femminile, peraltro. Molto di donna. Ora dovremmo risolvere questo bel problema, bello nel senso estetico, di tutti questi cordoni che appaiono nelle opere di Stefania. Essi non si riferiscono tanto e soltanto ad accordi di sangue pattuito che legano sentimentalmente la donna all’uomo e/o eccetera eccetera. Ma sono viscere essi stessi. Sono i cordoni ombelicali. Sono arterie e vene. Sono tutto di ciò che appare ingarbugliato nella scatola del nostro corpo che, in superficie, si appalesa invece per una superficie liscia e scultorea, bella come una statua, bella come il corpo nudo. E’ il dentro che atterrisce un po’. Il dentro che le ragazzine scoprono con il proprio corpo introflesso e floreale, con la vagina e con il menarca, e con la gestione del sangue mestruale. Verrebbe da aggiungere che il maschio, invece, esce gioiosamente fuori da sè, dal corpo. E che è senza meccanismi perchè la proiezione del sè è ben più rapida del pensiero che esso stesso possa esercitare su ciò che avviene prima dell’uscita. Stefania Zorzi esplora proprio questo legame indissolubile, soprattutto dalla donna, con la parte più interna del nostro corpo, ma anche nel pensiero caldo del legame. Ciò che risulta interessante è che non risulta mai ossessiva o dannata. Mantiene un atteggiamento di gioco e di gioia che non la porta mai a quell’angolo dell’esclusione o della disperazione che avevamo visto solo in una – o alcune? – sue immagini, nuda all’angolo. E ora quel quel cordone di lana rossa che fa tanto nonna di cappuccetto, costituisce letteralmente le fil rouge del nuovo ciclo artistico della Zorzi, la sua gioiosità e giocosità, ma, soprattutto, la sua capacità di costruire una scena senza che gliene sfuggano i lembi. Duro ed elastico risulta invece il cuore, al quale la giovane artista dedica capitoli esplorativi. Un sasso mal digerito. Un grumo informe di materia pulsante. Una concretezza misteriosa di materia. Il lavoro dell’artista bresciana – così viscerale ed intenso – si presta pure a letture coinvolgenti, ma più in superficie, di natura amorosa. I fili sono i legami che vanno e che vengono, che possono essere mutati in scrittura, cambiati nelle spire, ma che al tempo stesso si incardinano saldamente alla carne e al nostro interno. Chiedono di presiedere eternamente ad ogni azione fisica. Sotto il profilo dell’immagine sessuale, non potremmo dimenticare certi frame indicibili e nascosti dell’eros femminile che possono dischiudersi e poi richiudersi su proiezioni sadomaso, eppure mai collegati ad oggetti o situazioni pesantemente invasive. È come se Stefania chiedesse al proprio amante di aver legati i polsi con un semplice filo di lana rossa e che lui le racconti una fiaba. Un filo che la lega per qualche minuto e dal quale può liberarsi con una semplice divaricazione dei polsi.

 

Valutazione gratuita quadri e oggetti - Come vendere e guadagnare da casa - Fare gli artisti e guadagnare

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

VUOI VENDERE OPERE DI GRANDE VALORE O COLLEZIONI INTERE? QUI consulenza alle operazioni di vendita. Contattaci e i nostri esperti ti guideranno con competenza. Invia le immagini e i dati in una mail a redazione@stilearte.it inserendo nell'oggetto la dicitura "Vendita quadri". Ti ricontatteremo al più presto
2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

L’ostentata miopia del cavaliere di Ribera. Status symbol nel ritratto

Arte: che differenza c’è tra un movimento, una corrente e una tendenza?

131 Condivisioni
Condividi131
Tweet
+1
Condividi
WhatsApp