Le ultime

a eros copertina

Lei suona l’arpa e lui la tromba. Eros e musica. Disegni del ‘700 e ‘800

Già nel Cinquecento il concerto musicale si prestava ad essere giocato sull'equivoco dell'incontro erotico. Più che la musica, ad impressionare gli amanti degli equivoci, era la gestualità sensuale e carnale con la quale i musicisti suonavano il proprio strumento o cantavano; un rapimento amoroso, ma fatto di movimenti, di arpeggi, di strusciamenti incessanti. E, al tempo stesso il convegno, il dirigersi verso lo stesso luogo, fondendo i fraseggi. Nei secoli, in particolare, colpì il rapporto delle giovani musiciste con l'arpa o con gli strumenti a piede come il contrabbasso

Leggi Articolo »
a van

La gioia di vivere da sole, con un cagnolino. Le immagini poetiche di Van As che racconta se stessa

La solitudine, meditativa, operosa, contemperata dall'amicizia di un piccolo cane sensibile, può essere fonte di grande gioia. Così la racconta, con splendide illustrazioni ricche di poesia, la disegnatrice americana Yaoyao Ma Van As. "Ho voluto ricavarmi uno spazio tra i lavori su commissione per raccontare me stessa e la mia vita" dice presentando le 30 tavole dedicate alla felicità d'essere soli. Una visione controcorrente, in una realtà che ci chiede di essere quasi sempre in coppia, anche se le coppie stesse sono spesso artificiose e basate su legami labili

Leggi Articolo »
a illuminati

Rothschild, quella misteriosa festa surrealista tra simboli alchemici e satanici

Il 12/12/72 Marie-Hélène de Rothschild aprì le porte del Château de Ferrières, una delle molte dimore di famiglia, per una festa artistica misteriosa e inquietante. Le prescrizioni di abbigliamento per la serata erano "cravatta nera, abiti lunghi e capi surrealisti": e gli inviti furono scritti in modo da poterli leggere solo con l'uso di uno specchio. Doveva essere un evento segreto, come un incontro tra alchimisti, anche perchè molti simboli utilizzati durante la serata congiungevano l'alchimia al surrealismo, con alcuni riferimenti satanici

Leggi Articolo »
a hippie

Cos’è Woodstock? Significato e immagini di un mito del Novecento

Il festival di Woodstock si svolse a Bethel, una piccola città rurale nello stato di New York - in una proprietà agricola, dotata di un laghetto - dal 15 al 18 agosto del 1969, all'apice della diffusione della cultura hippie. Vi ci si riferisce spesso con l'espressione Days of Peace & Rock Music, "tre giorni di pace e musica rock". Dire Woodstock significa parlare di una pacifica rivolta giovanile caratterizzata dalla musica, dal sesso, dalle droghe che avrebbe influenzato profondamente l'Occidente.

Leggi Articolo »
a cibi

Quali sono i cibi più cari del mondo? La classifica dei costi del lusso

E' singolare pensare che semi di caffè non digeriti dall'intestino o nidi di rondine toccati dalla materia di scarto siano tra i cibi più gustosi e costosi del mondo. I due punti estremi si toccano. Comunque sia è divertente osservare questa classifica e pensare che comunque, il mercato, attraverso il lusso, tende a riversare piccole parti di denaro accumulate dai più ricchi

Leggi Articolo »
a van gogh

Quali sono le differenze – anche concettuali – tra Van Gogh e Munch? Un filmato illuminante

Un breve video del Van Gogh museum, realizzato attraverso frame comparativi, mette in luce, con rapidità ed evidenza assoluta le differenze che corrono tra le opere di Van Gogh e quelle di Munch, che proseguì sulla strada indicata dal primo. Van Gogh fu uno dei principali elementi di snodo del post-impressionismo verso l'Espressionismo, ma la sua pittura, per quanto incline ad assorbire l'energia visiva e le distorsioni del pittore, è ancora intrisa di luce, di speranza, di una visione che può mutare, ma che è caratterizzata un ideale romantico, in cui dramma e gioia sono facce della stessa medaglia. In Munch l'Espressionismo è a servizio di un pensiero nichilista e disperato.

Leggi Articolo »
a architettura

Entra nella casa prefabbricata, super design. Tanta luce, caminetto e 4 posti

La società danese VIPP (famosa per il suo cestino iconico del 1939, oggi nella MOMA) ha creato una casa prefabbricata concepita fino all'ultimo dettaglio (torcia inclusa). L'edificio non è stato progettato per fondersi con la natura, ma per galleggiare su di essa. Cinquantamila libbre di vetro e di acciaio appaiono come una cornice per il paesaggio circostante. Il design della VIPP, Morten Bo Jensen spiega che il riparo non è stato progettato come un'unità architettonica, ma come un oggetto industriale. La struttura prefabbricata è realizzata in fabbrica e i quattro moduli vengono trasportati con un camion al sito di installazione. Il rifugio può essere costruito in 3 o 5 giorni utilizzando semplici bulloni per i moduli e 9.000 viti per le piastre in acciaio

Leggi Articolo »
a carbonella

Quegli artistici cumuli dei montanari. Come veniva prodotta la carbonella. Video

Antichi spiazzi nei boschi e nelle radure delle nostre montagne sono testimonianza della produzione di carbonella o carbone vegetale, nel passato, da parte dei montanari. La produzione sopperiva la mancanza di carbone di miniera ed è stata uno dei cardini materiali della nostra civiltà, per usi domestici o artigianali. Ma come veniva prodotta la carbonella? Osserviamo questo interessante video prodotto da primitivetechnology

Leggi Articolo »