Mostre in Italia

Le ultime

a stile uovo-1

Ab ovo

In occasione delle recenti festività pasquali, ho elaborato una variazione sul tema del tradizionale uovo di cioccolato. Sono intervenuto scultoreamente sullo stesso con un’operazione “in levare” che mi ha portato ad una frammentazione della materia, ad una rimodellatura ora radicale, ora minuziosa, ispirata alla grazia della trina.

Leggi tutto »
Jean-François Millet, Le spigolatrici, 1857-1859, olio su tela, cm. 55,5x66. Parigi, Museo d'Orsay

Quanto valgono i quadri di Millet, il pittore amato da Tolstoj e da Van Gogh. La sua storia, le sue immagini

Amatissimo da Van Gogh e da Tolstoj per motivi artistico-ideologici - la sua attenzione ai contadini e al mondo semplice delle origini, la grande religiosità, la pratica di una pittura di matrice cristiana - Jean-François Millet (Gréville-Hague, 9 ottobre 1814 – Barbizon, 20 gennaio 1875) è stato un grande pittore francese. Più osservato a quei tempi che oggi, in quanto certi visioni pietistiche della sua arte sono molto distanti dal nostro modo di percepire la realtà.

Leggi tutto »
La Madonna del Prato è un dipinto a olio su tavola trasportata su tela (67,3x86,4 cm) di Giovanni Bellini, databile al 1505 circa e conservato nella National Gallery di Londra.

Giovanni Bellini. Quanto valgono i suoi quadri e quelli della cerchia. Annotazioni sul suo stile

L'artista incarna uno straordinario talento ed è uno dei principali interpreti del primo Rinascimento, al quale conferisce una personale interpretazione, aggiungendo, agli insegnamenti degli antichi, quelli che potremmo definire "colori locali". Nella prima maturità, infatti, abbandonata la durezza statuaria dei personaggi, egli esplora con dolcezza le psicologie umane, mentre amplia la visione sui fondali naturali, permettendo alla natura di svolgere un ruolo fondamentale nel quadro.

Leggi tutto »
Torna su
Close