Home / 2017 / giugno / 18

Archivi giornalieri: 18 giugno 2017

I fiori nella storia del cinema, dalla seduzione all’ombra del senso. Il video

I fiori rappresentano, agli occhi dell'umanità, la bellezza senza senso che precede il frutto. Non c'è frutto, senza fiore. Questa è l'esperienza maturata dall'osservazione empirica del mondo. Ogni paradiso è costellato di fiori non solo perchè essi sono molto spesso dotati di colori intensi - e anche quando sono bianchi si permeano di luce atmosferica - ma in quanto sono legati al grande ritorno della primavera, al rifiorire della vita, alle atmosfere dolci, all'amore. Ecco. Il mazzo di fori è amore, mentre una pianta in vaso è affetto. Le donne chiedono che sia bloccata la bellezza, che non sia un elemento in un divenire fruttuoso. Le donne chiedono al proprio uomo che risalga all'Eden e che, per loro, sottragga al giardino proibito un angolo di bellezza senza senso. Nel cinema questa connotazione è spesso sottolineata. Il fiore è gentilezza e apparente idealità. Il fiore accompagna i defunti nell'ultimo viaggio e li accosta, nella tomba, a garantire un'eterna fioritura dell'anima, un eterno ritorno. Nel video vedremo come il cinema ha declinato, nei modi più creativi e poetici, meravigliosi mucchi di petali

Leggi Articolo »

Meravigliose dive e un unico volto che si muove. Le riconoscete tutte? Il video

Il gioco lo conosciamo bene. E se il montaggio, in dissolvenza, in entrata e in uscita, è accorto, l'effetto di trasformazione di un volto in un altro diventa un movimento di magica metamorfosi, al centro del quale si colloca la costante imprescindibile e condivisa dell'umano. Il noumeno - l'idea di umano - e il fenomeno - le meravigliose varianti all'apparenza accidentali. E questo sogno tra l'uno e la moltitudine diviene foriero di bellezza olimpica quando a posare sono le icone cinematografiche di tutti i tempi. Volete provare un gioco? Volete mettere alla prova la vostra memoria hollywoodiana o a dare nome a un volto che, per voi e per noi, non l'ha mai avuto? Qui sotto, in ordine di apparizione, l'identità delle attrici di questo video morphing

Leggi Articolo »

50 rare fotografie di Hitler, il lato nascosto del dittatore sanguinario. Video

Per una purificazione delle coscienze collettive dei Paesi guidati da dittatori e, successivamente, passati dalle mostruosità dei totalitarismi alla democrazia - intesa come necessaria mostruosità parziale - si è spesso trasformato il vecchio capo di Stato in un folle, che soggiogava un'intera nazione. Affermazione solo apparentemente vera poichè non v'è popolo più folle che deleghi a un presunto folle il proprio equilibrio. Comunque sia la meditazione sulle colpe del conformismo e sulla correità della "brava gente", come tutti noi, con i sanguinari del mondo, con i violenti, non può che inchiodarci a una colpa autentica, a un reato perpetrato nel tempo. 50 immagini "nascoste" di Hitler ci raccontano anche questo.

Leggi Articolo »