Home / Corso di pittura on line gratis / Disegnare un cane – Un perfetto Golden retriever (e vi sveliamo il trucco). Il video tutorial
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Disegnare un cane – Un perfetto Golden retriever (e vi sveliamo il trucco). Il video tutorial

Il perfetto rilievo di un volto o di un animale fu un assillo anche per gli artisti dell’antichità, come oggi, per tanti aspiranti disegnatori e pittori. Esiste un disegno o un dipinto di tipo evocativo o interpretativo – nel quale non si vuole raggiungere un risultato “fotografico”, ma si lavora sull’impressione o sull’espressione – oppure esistono opere realiste o iperrealiste. Il realismo, al di là di spiccate capacità di alcuni, nel trarre ad occhio, dalla realtà, il soggetto, ha richiesto, molto spesso, la conoscenza di alcuni trucchi del mestiere. In antico, ad esempio, molte figure venivano realizzate di profilo.

Basta infatti porre il soggetto di lato e, in un giorno di sole, attendere che la sua ombra netta spicchi sul muro. Facendo restare il soggetto fermo nella posizione è possibile appoggiare al muro la tela o un foglio e seguire il profilo dell’ombra con un lapis o con un carboncino. Tutto si complicò quando i ritratti di profilo dovettero essere superati, per maggior realismo, da riprese frontali o di tre quarti. In quel caso si ricorse a lenti o a camere ottiche o, più semplicemente, a vetri sui quali era possibile trasferire i principali punti del volto. Ponendo tra sè e il soggetto un vetro è infatti possibile, con un pennello fine intinto nella tempera seguire la forma degli occhi, del naso, della bocca, giungendo a un rilevamento che consentirà al ritratto di essere molto simile o uguale al soggetto effigiato. Oggi è possibile aggirare più facilmente l’ostacolo, con sistemi rapidi, sicuri e per nulla costosi, come vi dimostriamo se schiacciate qui sotto, il nostro link interno.

(gratis http://www.stilearte.it/i-segreti-del-ritratto-2-come-trasferire-perfettamente-le-linee-del-volto-sulla-tela/)

 

Questa lunga introduzione sarà molto utile per riuscire a disegnare anche un cane – in questo caso un dolcissimo Golden retriever – che l’abile artista porta a compimento con indubbie capacità. Ma, come possiamo osservare all’inizio del filmato, il disegno è già stato trasferito. Noi vi abbiamo spiegato come risolvere preventivamente un nodo che sembra – ma è solo un’apparenza – particolarmente complesso.

SE HAI GRADITO L’ARTICOLO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”. OGNI GIORNO POTRAI RICEVERE GRATUITAMENTE SULLA TUA HOME PAGE DI FACEBOOK GLI ARTICOLI, GLI STUDI, LE NOTIZIE, LE COMUNICAZIONI DI GRATUITA’ AI MUSEI DEL NOSTRO QUOTIDIANO D’ARTE ON LINE

 

 

 

 

FREE. ECCO IL NOSTRO CORSO GRATUITO DI PITTURA ON LINE.  TUTTI I SEGRETI DEL MESTIERE, LE TECNICHE, LE IDEE PER IMPARARE, PERFEZIONARSI, APPRENDERE DAI GRANDI MAESTRI DELLA STORIA DELL’ARTE. UN VIAGGIO UNICO E SENZA ALCUN COSTO. CLICCA SUL LINK BLU, QUI SOTTO

www.stilearte.it/category/corso-di-pittura-on-line-gratis/

 

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico