Home / News / Federico Aprile – La sindone di Emersione
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Federico Aprile – La sindone di Emersione

PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Federico Aprile, finalista al premio Nocivelli 2014, illustra la propria opera, “Emersione”

Federico  Aprile, Emersione. Una figura emerge osservando con attenzione la tela monocroma

Federico Aprile, Emersione. Una figura emerge osservando con attenzione la tela monocroma



“Ho limato la rappresentazione di una figura umana fino al punto di ritrovarla, una volta girata la tela, nel lato opposto.
L’idea di partenza era quella di dipingere semplicemente una figura umana, ma il processo pittorico ha voluto che questa celasse sempre di più i propri lineamenti.
Man mano che la figura si perdeva sotto velature di toni verdi petrolio, mi accorsi che non solo la figura da me delineata in principio stava per svanire, ma anche lo stereotipo di uomo insito nel mio immaginario mutava e ciò mi rese più leggero, più libero. Proseguendo, nel tempo, arrivai ad un punto in cui la figura iniziale ormai era perduta nell’oscuro della pittura, nonché nel tempo che trascorsi di fronte ad essa; in quell’istante decisi di girare la tela e così vidi, nel retro del dipinto, la figura umana che ormai da mesi avevo perduto, e limato sia nell’opera che nella mia mente. Grazie a questo lavoro mi sono accorto di quanto la nostra percezione visiva sia debole e precaria, ma soprattutto ho compreso l’importanza che ricopre la scoperta ed il caso in un processo artistico. La rappresentazione è costantemente sul ciglio di un dirupo, perché così lo è anche la nostra percezione. “Emersione” non è semplicemente una figura segnata sulla tela, ma una rappresentazione emersa in questo mondo mediante la tela”.

PARTECIPA AL PREMIO NOCIVELLI 2015 PER VALORIZZARE LA TUA OPERA. PER ENTRARE IN CONTATTO CON GIURATI, CRITICI INTERNAZIONALI, COLLEZIONISTI E PER PORRE AL CENTRO DELL’ATTENZIONE DEI MEDIA SPECIALIZZATI, ATTRAVERSO SERVIZI CRITICI DI ANALISI E APPROFONDIMENTO, IL TUO LAVORO. IMPORTANTI E DI RILIEVO I PREMI PREVISTI, CLICCA SUL LINK QUI SOTTO PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

www.premionocivelli.it/home.pag

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico