Home / News / Il giardino di marmo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Il giardino di marmo


cattedrale di lucca

La facciata del duomo di Lucca può essere considerata un gigantesco erbario di pietra, una sterminata enciclopedia dei fiori e delle piante risalente agli albori del tredicesimo secolo. Una storica dell’arte ne ha tentato la decifrazione avvalendosi dell’aiuto di esperti di botanica

Un’enciclopedia dei fiori e delle piante scolpita nel marmo, densa di lemmi che possono essere decifrati con l’ausilio di strumenti concettuali prestati dalla scienza: concepita da Guidetto da Como nei primi anni del XIII secolo, la facciata del lucchese duomo di San Martino è una rigogliosa, sterminata aiuola ove germogliano imperiture foglie d’acanto, felce e quercia, tralci di vite, corolle di gigli, iris, rose, campanule…

Insomma, un labirinto ornamentale a tal punto inestricabile da intimidire il più solerte storico dell’arte, se non fosse per il soccorso che arriva dalla botanica: scritto da Tania Politi, Il giardino di pietra della cattedrale di Lucca (Maria Pacini Fazzi editore, 256 pagine, 16 euro) è una sorta di “dizionario” volto ad illustrare in modo meticoloso ciascuno dei fregi vegetali che rendono l’edificio unico nel suo genere.

E’ infatti indubbio che, con questo progetto, Guidetto da Como abbia raggiunto l’acme del suo genio, dando vita ad una creazione inedita tanto negli elementi strutturali e architettonici quanto nel fitto apparato decorativo.

tipo VI

Il frontespizio del duomo si articola in tre ordini di loggette sovrapposte dominanti il portico: il primo ordine comprende quindici colonne variamente intarsiate; il secondo presenta una conformazione analoga al precedente, da cui tuttavia si discosta per la spiovenza del tetto e le aperture di fondo

– cinque invece di tre -; l’ultimo affianca sette sole colonnine che coincidono in larghezza con la navata centrale.

La disomogeneità dell’insieme è accentuata dall’incompiutezza della sommità, che sembra tradire l’intenzione mai ottemperata di aggiungere un quarto piano di logge, e dal campanile preesistente alla facciata, che ne interrompe l’estensione verso sud.

Il vivace cromatismo è ottenuto dal ricorso al marmo verde di Prato – impiegato al di sopra degli archetti, sulle lesene e intorno alle finestre strombate -, al bardiglio grigio dei livelli inferiori e alla pietra rossastra che prevale nelle colonne del secondo ordine.

Anche se il carattere composito ed esuberante dell’intaglio non rende sempre agevole la lettura della decorazione, ricchissima di elementi fitomorfi, alcuni dei quali difficilmente riconoscibili a causa delle semplificazioni organografiche e delle frequenti geometrizzazioni, la ricerca di Tania Politi ci offre una significativa chiave d’accesso ai segreti del gigantesco erbario lapideo che nei secoli innalza nel cielo di Lucca le sue verticali pagine bianche.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video