Home / Pittura contemporanea / Jack Vettriano: storia, immagini, quotazioni gratis
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Jack Vettriano: storia, immagini, quotazioni gratis


PUOI RICEVERE GRATUITAMENTE, OGNI GIORNO, I NOSTRI SAGGI E I NOSTRI ARTICOLI D’ARTE SULLA TUA HOME DI FACEBOOK. BASTA CLICCARE “MI PIACE”, SUBITO QUI A DESTRA. STILE ARTE E’ UN QUOTIDIANO , OGGI ON LINE, FONDATO NEL 1995

Nato in Scozia nel 1951, Jack Vettriano – ha assunto, mutandolo il cognome della madre, Vettraino che era, originaria di Belmonte Castello nella Valle di Comino, in provincia di Frosinone – lascia la scuola a sedici anni per diventare assistente minerario. La svolta, nella sua vita, giunge al suo ventunesimo compleanno, quando una ragazza gli dona una scatola di colori ad acquerello e, da allora, ha trascorso molto del suo tempo libero, da autodidatta, a dipingere.Inizia a copiare gli impressionisti, poi unisce le suggestioni di Hopper a quelle dei grandi manifesti cinematografici hollywoodiani e alle affiche pubblicitarie della sua infanzia: ne esce uno stile fortemente illustrativo e una pittura di base fotografica che, in alcuni casi, sfiora l’iperrealismo. Il tema dominante è l’amore, sentimentale e carnale, in tutte le sue varianti, dall’esasperato, sognante romanticismo del coup de foudre a esplicite scene di sesso sad0-maso. Grande dono del Cielo e suprema consolazione, l’amore vince su tutto, come in un film americano degli anni Cinquanta. Ossessionato da quelle immagini, Vettriano trae forza dal substrato di ottimismo dei film statunitensi  bonificando in questo modo le sue inquadrature hopperiane, togliendo cioè al set del pittore americano ogni tratto di nichilismo esistenzialista. L’artista di origini italiane ottiene con rapidità un grande successo perchè dà corpo all’euforia degli ultimi due decenni del secolo, alla ricerca del piacere e del bello che saranno concessi, come in una fiaba, a chi saprà evocarli intensamente. Vettriano, nato in una famiglia particolarmente povera, ha così un grande riscatto. I suoi quadri vengono apprezzati e venduti subito.

Nel 1989 presenta due dipinti alla mostra annuale della Royal Scottish Academy; entrambi sono stati accettati e venduti il giorno di apertura. L’anno seguente, bissa il successo alla Royal Academy di Londra.
Nel corso degli ultimi vent’anni, l’interesse per il lavoro di Vettriano è cresciuta costantemente. Ha tenuto mostre personali a Edimburgo, Londra, Hong Kong e New York.
Il 2004 è un anno eccezionale nella carriera di Vettriano. “Il maggiordomo cantante” è venduto da Sotheby per quasi 750.000 sterline; con il successo e il denaro giungono anche prestigiosi riconoscimenti. La regina Elisabetta lo insignisce dell’onorificenza OBE per i servizi alle arti visive, mentre l’artista diviene soggetto del film-documentario “Jack Vettriano, pittore del Popolo”. Oltre a vendere dipinti – le cui quotazioni, come vedremo non sono più in linea con quelle a cavallo tra la fine del XX e l’inizio del XXI secolo – Vettriano vende diritti legati alle immagini delle sue opera. Il quotidiano The Guardian afferma che l’artista incassi 500.000 sterline all’anno in soli diritti d’autore per riproduzioni tipografiche. La sua opera più famosa, The Singing Butler (Il maggiordomo cantante), ogni anno viene regolarmente riprodotta su biglietti d’auguri in Gran Bretagna e vende più di qualsiasi altro artista.

Dal 1994, il pittore era rappresentato da Portland Gallery di Londra, ma il rapporto si è concluso nel giugno 2007. Nel 2008,  ha intrapreso una serie di progetti privati, tra cui il lancio di un nuovo libro e i ritratti di Sir Jackie Stewart e Zara Phillips
Nel 2009, riceve incarico dal Yacht Club di Monaco di realizzare una serie di dipinti per celebrare il centenario della loro yacht di fama mondiale, il Tuiga.
Nel 2010, una mostra di oltre quaranta nuovi dipinti, ” I giorni del vino e delle rose “, viene aperta al Museo Kirkcaldy & Art Gallery a Fife, dal Primo ministro. La mostra poi ha fatto un giro a Londra, aprendo a Heartbreak nel settembre 2010.

Nel dicembre 2011, l’autoritratto The Weight, è stato esposto alla Portrait Gallery di Edimburgo, in occasione della riapertura del centro museale, in seguito a un programma di ristrutturazione triennale.
Una grande mostra retrospettiva in occasione di 20 anni di carriera di Vettriano, si è tenuta tra il 2013 e il 2014 alla Kelvingrove Art Gallery & Museum di Glasgow.

NEL FILMATO UN  VIAGGIO TRA LE OPERE DI Jack Vettriano


I RISULTATI D’ASTA, LE QUOTAZIONI, IL VALORE DI MERCATO, LE STIME DI BASE, I RECORD DELLE OPERE SEMPRE AGGIORNATI DI Jack Vettriano , CON FOTOGRAFIE E SCHEDE. PER ACCEDERE, CLICCA QUI SOTTO. ALL’INIZIO DELLA PAGINA VEDRAI SE CI SONO OPERE DI Jack Vettriano ALL’ASTA IN QUESTO MOMENTO. SE NON CI FOSSERO OPERE ALL’ASTA TI APPARE ZERO. SCENDI CON IL CURSORE VERSO IL FONDO DELLA PAGINA PER TROVARE I RISULTATI D’ASTA

www.sothebys.com/it/search-results.html?keyword=Jack+Vettriano


www.christies.com/LotFinder/SearchResults.aspx?action=search&searchFrom=header&lid=1&entry=%22Jack%20Vettriano%22

x

Ti potrebbe interessare

a dylan

Avete mai visto i quadri dipinti da Bob Dylan? In 3 minuti guardate qui la sua antologia pittorica

stendhal

Sindrome di Stendhal – Perché si soffre della sindrome di Stendhal?