Home / Art food / Gualtiero Marchesi: “Dalì fuse l’orologio del tempo, seguendo questo formaggio”
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Gualtiero Marchesi: “Dalì fuse l’orologio del tempo, seguendo questo formaggio”

I miei orologi molli non sono soltanto un’immagine fantasiosa e poetica di ciò che è reale; quella visione del formaggio che fonde è in verità la più perfetta definizione che le più alte speculazioni matematiche possono dare dello spazio-tempo”.

di Gualtiero Marchesi

Così Salvador Dalí nelle sue Confessioni inconfessabili (1973).

b dalì-la persistenz#25E4BBAl maestro catalano, ai di lui orologi metafora della persistenza della memoria che dilata e stempera il trascorrere delle stagioni sin quasi ad arrestarlo, dedico il mio formaggio molle.
Un taleggio morbido, schiudentesi in stille cremose. E’ stato certo davanti a una forma così sublimemente informe come questa che il geniale Dalí elaborò le sue meditazioni sulla possibilità di immobilizzare l’eterno peregrinare dell’Universo.

Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Lo spiedo nell’arte

Cibo e sesso anni Venti, le ricette culinarie illustrate da Charles Martin. Cacciatori e uccellini