Home / Mostre in Italia / La vertigine del collezionismo. Tesori nascosti dalla Galleria Estense di Modena
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

La vertigine del collezionismo. Tesori nascosti dalla Galleria Estense di Modena


La vertigine del collezionismo. Tesori nascosti dalla Galleria Estense di Modena

all’interno di

Modenantiquaria
XXIX Mostra di Antiquariato
da sabato 14 a domenica 22 febbraio 2015
ModenaFiere – viale Virgilio,
70/90 – Modena

ingresso:
15 €
Scheda Informativa orari per il pubblico:
da lunedì a venerdì dalle ore 15:00 alle 20:00
sabato e domenica dalle ore 10:30 alle 20:00

info:
info@modenantiquaria.it

informazioni turistiche: 
IAT – Piazza Grande, 14
Modena
Tel. 059 2032660

A Modenantiquaria una preziosa  wunderkammer svela capolavori meno  noti del grande museo modenese  di cui si attende la riapertura.


 Con questa mostra la Galleria Estense di  Modena, chiusa dal maggio 2012 per i danni  subiti dal sisma e la cui riapertura è prevista per  il 29 maggio 2015, intende presentare  al selezionato ed appassionato pubblico  di Modenantiquaria una importante scelta di  capolavori meno noti, per illustrare la ricchezza  e la varietà delle sue collezioni.

Julius Glesker Madonna avorio,  h. 23 cm  © Galleria Estense, Modena

Julius Glesker
Madonna
avorio,
h. 23 cm
© Galleria Estense, Modena

Scrigno di celebri eccellenze artistiche di  livello internazionale (dal Busto di Francesco  I del Bernini, al Ritratto dello stesso Duca del  Velázquez, al Trittico del Greco, dall’Arpa  Estense al Vaso Gonzaga dell’Antico, sino ai  capolavori di pittura e scultura delle scuole  del Nord Italia, ed in particolare dell’Emilia e  del Veneto), la Galleria Estense conserva  collezioni ricchissime in tutte le tipologie  artistiche, eseguite nei più diversi materiali.

Bartolomeo  Passerotti Ritratto di vecchia disegno su carta/ inchiostro e penna,  474 x 357 mm  © Galleria Estense, Modena

Bartolomeo Passerotti
Ritratto di vecchia
disegno su carta/ inchiostro e penna,
474 x 357 mm
© Galleria Estense, Modena

Erede delle collezioni dinastiche degli Estensi,  arricchita poi dopo la metà dell’Ottocento  grazie ad importanti acquisizioni da collezioni  di origine privata e dal territorio modenese, la  Galleria è stata recentemente inclusa, in unità  col Palazzo Ducale di Sassuolo, tra i musei  nazionali italiani destinati ad una gestione  autonoma, che si attuerà nel corso del 2015.

Bottega di Orazio Fontana (sec XVI)  Piatto con combattimento di gladiatori maiolica invetriata,  6,2 x 46 cm © Galleria Estense, Modena

Bottega di Orazio Fontana (sec XVI)
Piatto con combattimento di gladiatori
maiolica invetriata,
6,2 x 46 cm
© Galleria Estense, Modena

Questo riconoscimento, una vera sfida anche  per la città di Modena oltre che per l’istituzione  museale, nasce dalla considerazione del rilievo  internazionale e dell’altissimo livello artistico  delle sue opere e della collezioni.  La mostra La vertigine del collezionismo.  Tesori nascosti dalla Galleria Estense  di Modena con allestimento curato da  Ruggero Moncada di Paternò – intende quindi  presentare nell’ambito di Modenantiquaria    (al di là dei massimi capolavori del museo che,  come si comprende bene, non possono essere  trasportati con facilità e devono rimanere  disponibili nei prossimi mesi per i lavori  del nuovo allestimento) opere d’arte della  Galleria modenese di grandissimo valore,  tutte di assoluta eccellenza, scelte sia tra  quelle esposte che tra quelle normalmente  non visibili al grande pubblico, e selezionate  tra le varie categorie artistiche presenti nel  museo in modo da offrire una panorama ampio  e il più completo possibile di quella che sono  l’offerta museale della Galleria Estense  e le sue peculiarità collezionistiche, che la  rendono unica nel panorama dei musei italiani.

Leone Leoni (?) Monetiere/scrittoio tecniche miste,  120 x 120 © Galleria Estense, Modena

Leone Leoni (?)
Monetiere/scrittoio
tecniche miste,
120 x 120
© Galleria Estense, Modena

Dalla pittura alla scultura, dalle pietre dure  ai bronzi, dalla terracotta al disegno, dagli  esemplari archeologici al vetro, dall’avorio  agli strumenti scientifici antichi, dalla maiolica  alle arti applicate, i circa 30 oggetti qui esposti  – grazie al sostegno della Confindustria  di Modena – sveleranno al pubblico di  Modenantiquaria uno scrigno di tesori che sarà  solo una anticipazione, per quanto preziosa e  raffinata, della meraviglia della nuova Galleria  Estense, finalmente riaperta al pubblico dal  Maggio 2015 coi suoi celebri tesori.  Nelle selezione delle opere sono inclusi  anche quattro bronzi allegorici di Bertos,  con le Stagioni, il cui restauro è reso possibile  grazie alla sensibilità dell’Associazione  Antiquari d’Italia.

Ambito veneziano Zuppiera con coperchio con terminazione a fragola e piatto metallo smaltato,  19 x 7,5 cm  © Galleria Estense, Modena

Ambito veneziano
Zuppiera con coperchio con terminazione a fragola e piatto
metallo smaltato,
19 x 7,5 cm
© Galleria Estense, Modena

Ludovico Lana Ritratto di giovinetto olio su tela,  69 x 52 cm © Galleria Estense, Modena

Ludovico Lana
Ritratto di giovinetto
olio su tela,
69 x 52 cm
© Galleria Estense, Modena


Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Giovani donne, fiori, giardini, bambini. I quadri di Courtney Curran. Il video

Beth Moon, le fotografie degli alberi monumentali più vecchi del mondo. Il video