Home / News / L’attesa nella pittura – Piccola storia di una condizione e di un sentimento perduti
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

L’attesa nella pittura – Piccola storia di una condizione e di un sentimento perduti

attesa

Le nuove tecnologie applicate al campo della comunicazione costituiscono una vera rivoluzione antropologica, così da mutare radicalmente il sentimento dell’attesa o la sua costruzione, in aspettativa. Ciò che da un lato ci viene dato nell’ambito della rapidità assoluta nella veicolazione di informazioni ci viene tolto nel campo della resistenza alla fatica nell’applicazione di procedure non immediatamente realizzabili poiché dotate di complessità e di risultati trasposti nel tempo. E questo ci rende diversi da quello che eravamo vent’anni fa, senza internet e senza telefoni cellulari. La carenza di informazioni produceva attesa, una situazione che ora si prospetta quasi esclusivamente nei casi di drammatico silenzio e che, invece, un tempo, permeava la vita dell’umanità. Un’attesa trepida, ricca di sentimento, di amorose proiezioni.

 

 

x

Ti potrebbe interessare

collot copertina

I disegni André Collot, ma che pensieri torbidi quelle ragazzine degli anni Quaranta

Pierino da Vinci, 
“Putto della Fontana di Ercole” (particolare), 
Villa Medici di Castello

Pierino da Vinci, nipote di Leonardo, fu il maestro delle fontane