Home / News / Pixel su pixel, 98enne vince la sfida del neo-divisionismo
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Un'opera di Lasko, che rinvia alla pittura francese, tra Seurat e il Doganiere Rousseau
Un'opera di Lasko, che rinvia alla pittura francese, tra Seurat e il Doganiere Rousseau

Pixel su pixel, 98enne vince la sfida del neo-divisionismo

Novantotto dollari a stampa, novantotto come gli anni splendidamente portati. E Hal Lasko, pittore neo-divisionista – o meglio sarebbe dire neo-pixelista -, da giovane faceva il grafico per l’esercito statutintense e, poi, il tipografo. Dopo l’uscita dal ciclo produttivo, Hal, non ha scelto il riposo e il distacco dall’impegno. Ed è riuscito a rilanciare il proprio ruolo. Lavorando con il vecchio Microsoft Paint per Windows 95 – l’anziano artista, che permane al desk per una decina di ore al giorno, produce opere interessanti ed eleganti, che vengono poste sul mercato a un prezzo limitato, quei 98 euro di cui si parlava all’inizio. Una cifretta che integra la pensione e che, forse, darà un po’ di lavoro anche agli amati nipoti, che, a quanto pare, seguono il sito e la commercializzazione. Paint per Windows 95, l’abbiamo, più o meno, provato tutti. E sappiamo bene che non era facile cavare qualcosa di carino, a meno che non si fosse dotati di una grande pazienza. Pazienza e conoscenza dei pantoni che Hal Lasko ha maturato nel corso della vita professionale e che ora applica, con abilità, ai dipinti.


Gli ingrandimenti permessi dal video, gli consentono da un lato di affrontare il lavoro superando i problemi della vista, ma soprattutto di operare sul pixel che qui diviene unità cromatica primaria, attraverso l’accostamento di punti, in una visione pointelliste della realtà, richiamandosi ai gloriosi dipinti di Seurat. Ma Hal non sceglie soltanto una modalità stilistica. Produce anche stampe dai colori più compatti, assai vicini ala struttura dei manifesti, e animali stilizzati. Particolarmente curata è la stampa degli elaborati, chje avviene attraverso Somerset 100% Cotton Museum Rag Paper. “Le nostre stampe glicé – scrivono i nipoti – sfruttano una combinazione di otto archivi, inchiostri a pigmenti che producono una gamma di colori molto più grande rispetto ai metodi di stampa tradizionali”.

Eccolo all’opera, in un filmato

 

Chi volesse ordinare le sue stampe può collegarsi con il suo sito, indicato qui sotto

http://www.hallasko.com/

 

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DI QUESTA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

x

Ti potrebbe interessare

musei gratis domenica

Musei gratis il 4 dicembre. Qui l’elenco completo Italia. #DomenicaalMuseo

a dylan

Avete mai visto i quadri dipinti da Bob Dylan? In 3 minuti guardate qui la sua antologia pittorica