Home / News / Saint Arthur Wealthy, l’espressività del quadro-manifesto
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Saint Arthur Wealthy, l’espressività del quadro-manifesto

SAINT ARTHUR WEALTHY è stato tra i finalisti del Premio Nocivelli
Categoria Over 25 – Sezione Pittura – Opera: Are only cigarettes?
www.premionocivelli.it/artista/Saint_Arthur_Wealthy

L’ARTISTA ANALIZZA I PRESUPPOSTI E LA REALIZZAZIONE DELLA PROPRIA OPERA: “Liberamente ispirata dalla produzione pop-art di Andy Warhol, ne trae gli aspetti cromatici, di stimolazione visiva e di manipolazione di immagine. L’opera non è fine a se stesse ma si origina da una esperienza soggettiva di cui vuole essere testimonianza. E’ composta dalla ripetizione dell’immagine simbolica o evocativa cromaticamente elaborata e da una parte testuale che utilizza il linguaggio pubblicitario e si articola in una porzione principale in forma di domanda banale ma ironica ed in una secondaria, nella quale sono descritti l’autore, la fonte di ispirazione o la dedica. L’opera diventa così di immediata percezione, analogamente ad un cartellone pubblicitario, completandosi quindi con l’intervento soggettivo dello spettatore al quale spetta il compito della semplice lettura”.
“In questo caso l’esperienza soggettiva è il desiderio di un amico di smettere di fumare. L’elemento ispiratore è stato il packaging di una marca nazionale di sigarette dedicata ad Ernesto “Che” Guevarra che è stato rielaborato cromaticamente e graficamente utilizzando il volto del protagonista.
Spezzando la circolarità cromatica di Itten si è realizzata una narrazione che descrive il processo di allontanamento dal fumo, partendo dal rosso-viola nella sua accezione negativa, fino a trasformarsi nel rosso con l’evidente significato della riconquistata vitalità, forza ed energia.
E’ così che il numero delle sigarette di ciascun pacchetto diminuisce progressivamente, fino a trasformarsi in un pacchetto di innocue caramelle alla fragola.
Analogamente i “Packagnig warning message” sono stati disposti secondo un ordine di progressiva “minore gravità”, fino a diventare gli ingredienti delle caramelle. L’opera è stata realizzata interamente al computer e stampata in quadricromia su forex: la tecnologia consente a chiunque si realizzare un’opera pur essendo privi di qualunque tecnica figurativa classica.
L’installazione è completata da una cornice in alluminio che conferisce l’aspetto di un macro francobollo, quale mezzo di comunicazione figurativa e di trasmissione artistica della cultura, messaggero universale dalla potenziale diffusione illimitata e riflesso della società in evoluzione. Ma senza alcun valore facciale, perché non vi è nulla di più inutile dell’arte”.

 

IL REGOLAMENTO, IL MONTEPREMI E LE OPPORTUNITA’ OFFERTE DAL NUOVO BANDO DEL PREMIO NOCIVELLI. CLICCA QUI 

SE HAI GRADITO IL SERVIZIO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA MI PIACE

x

Ti potrebbe interessare

piccinini

Nulla è “Ovvio” sotto questo sole. Giovanna Piccinini orienta il nostro guardo verso ciò che non vediamo più

F. HAYEZ, I profughi di Parga, 1831, olio su tela, 201 x 290 cm, Brescia, Pinacoteca Tosio Martinengo

Vade retro, Romantico