Home / Pittura contemporanea / Tenera è la notte
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Tenera è la notte

N8Nella profondità di una notte senza tempo, una notte che non rappresenta nulla di oscuro o di inquietante ma che vive una vita parallela, una dimensione altra, ricca di straordinarie manifestazioni, tra lucori lontani, luci cosmiche espanse e ombre lunghe di natura metafisica, Giulio Mottinelli prosegue il suo De Rerum natura, un poema per dipinti con il quale in questi anni ha percorso le strade del mito, nell’ambito di quinta naturale assurta ad assoluta protagonista, che vibra e che si manifesta, percorsa da divinità senza nome.
Il vento, la neve, la notte. Una notte, che in quest’ultimo appuntamento è dominante, senza riservare nulla del luogo comune sinistro e tormentoso, come avveniva nella mistica e nella poetica romantica. Che non è insomma anticamera della morte, ma un modo poetico di riconoscere il volto scuro di ciò che appare meno evidente, come i passi dei selvatici sulla neve, che sgattaiolano sui tratturi o in angoli discosti, verso infinite piste parallele, in una costante apparizione, nell’epifania di un mondo che parte dal piano fisico per trascendere la linea convenzionale della quotidianità. All’artista lombardo, Gian Mario Andrico ha dedicato, in occasione della nuova mostra e di quest’ampio capitolo notturno, un testo intenso, che non si misura con i termini della critica né con i canoni dell’ermeneutica, ma che costituisce un percorso complementare, svolto attraverso il potere evocatore della parola.
“Troverai più nei boschi che nei libri” dice Andrico, riprendendo una celebre esortazione di san Benedetto da Chiaravalle. Un rapporto sacrale con il bosco che in Mottinelli diviene liturgia pittorica quotidiana: “Sta addosso ad una tela grande per due, tre mesi, per otto, dieci ore al giorno – scrive ancora Andrico -. Lavora nella sua bottega per sette giorni alla settimana, comprese le feste comandate: schizza, disegna, prepara i fondi, stempera il pigmento acrilico, vela i colori, li usa densi o diluiti a secondo della texture che intende ottenere, sovrappone le campiture una sull’altra, partendo dal tono più basso, più in ombra, per arrivare alla luce più vivida, quasi squillante di questa sua ultima ‘stagione’ stilistica. Seleziona i pennelli, li spulcia, li sagoma, come quando le botteghe erano le fucine inventive, la fabbrica stessa dei materiali utili per far pittura”.
Andrico offre poi un’altra citazione, questa volta del sommo Leonardo: “Odi somma stoltizia di quelli i quali biasimano coloro che ’mparano da la Natura (Atl. 141 r.b.). Qualcuno prova ancora, s’intestardisce e afferma che questo fare è troppo colto, riservato ad un’élite, che è succube della maniera, legato al reticolo, alle cadenze tonali, che è arte d’evasione, priva di valori politico-sociali… Non è l’arte codice rivolto alla contemplazione di ragioni grandi, valori eterni?”.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Le dominatrici mondiali della pittura. Debora Hirsch racconta le sue opere

Capire Giorgio de Chirico – I passaggi essenziali per spiegare il suo mondo