Home / Arte contemporanea / Una scultura-provocazione contro i comunisti di Praga
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

L'enorme scultura dell'artista ceco, realizzata per propaganda politica
L'enorme scultura dell'artista ceco, realizzata per propaganda politica

Una scultura-provocazione contro i comunisti di Praga

Un gigantesco dito medio, che si slancia, smisuratamente, da una mano di plastica, collocata sopra una chiatta, a poca distanza da Ponte Carlo, il manufatto che costituisce uno dei simboli più conosciuti di Praga.

David Cerny

David Cerny

L’artista David Cerny (Praga, 1967) , ha realizzato e fatto collocare la scultura in un punto di grande visibilità, in vista delle elezioni politiche che si terranno il 25 e il 26 ottobre. Il segno è inequivocabile. Antichissimo. Secondo gli antropogici esso, attraverso l’esibizione del dito, che rappresenta l’organo sessuale maschile, e rappresentava la capacità di sopraffazione di cui colui che lo ostentava e la certa sottomissione dell’avversario. L’opera di Cerny assume la funzione originaria del monumento, che ha lo scopo di ammonire e di ricordare. Lo scultore vuole ricordare ai propri connazionali il rischio che i comunisti siano cooptati al governo.


praga tavolone praga pipì praga venceslao

Cerny è autore di statue di grande livello plastico, come quella di Venceslao, che cavalca un cavallo appeso e rovesciato sulla pancia e di altre realizzazioni pubbliche, che si pongono tra il figurativismo surrealista e lo sberleffo dada. Riuscirà un dito medio di codeste proporzioni a tenere lontano il vecchio mondo dal palazzo del Governo?

 

UN FILMATO PER CONOSCERE LE SORPRENDENTI OPERE DI CERNY

 

LA BIOGRAFIA DI DAVID CERNY

http://it.wikipedia.org/wiki/David_%C4%8Cern%C3%BD

SE HAI APPREZZATO QUESTO ARTICOLO E STILE ARTE, VAI ALL’INIZIO DELLA PAGINA E CLICCA “MI PIACE”

x

Ti potrebbe interessare

collot copertina

I disegni André Collot, ma che pensieri torbidi quelle ragazzine degli anni Quaranta

Pierino da Vinci, 
“Putto della Fontana di Ercole” (particolare), 
Villa Medici di Castello

Pierino da Vinci, nipote di Leonardo, fu il maestro delle fontane