Home / News / Una svolta. Nel 1338 si rappresentò per la prima volta il Re Mago nero
Se vuoi ricevere gratuitamente sulla tua bacheca gli articoli e i saggi di Stile Arte, clicca qui sotto "Mi piace".

Una svolta. Nel 1338 si rappresentò per la prima volta il Re Mago nero

A. DÜRER, Adorazione dei Magi, 1504, olio su tavola, cm.99 x 113. 5, Firenze, Galleria degli Uffizi

A. DÜRER, Adorazione dei Magi, 1504, olio su tavola, cm.99 x 113. 5, Firenze, Galleria degli Uffizi

di Sandra Baragli

La gestualità e la cultura medioevale non erano uguali alle nostre, e i messaggi che le immagini trasmettevano in maniera immediata all’uomo di allora possono non essere interpretati in maniera corretta dall’osservatore di oggi. Conoscere il significati di alcuni gesti, simboli, metafore aiuta a dare a quelle raffigurazioni una vera e propria “voce”. Ed è ciò che si prefigge Chiara Frugoni nel suo ultimo libro, intitolato appunto La voce delle immagini. Pillole iconografiche dal Medioevo (Einaudi, 328 pagine). Per esempio, le immagini che giungono dall’Alto Medioevo possono sembrarci belle ma immobili; i volti, fino a tutto il XII secolo, non esprimevano i sentimenti: sono i movimenti delle mani e i gesti che “parlano” allo spettatore. Così scopriamo che la figura che si stringe il polso vuol significare un dolore profondo e potente, come la mano destra appoggiata alla guancia; che le mani incrociate sul petti sottolineano l’autorità del personaggio. Vi sono gesti che hanno origini antiche e gesti che sono figli della cultura medioevale, come l’inginocchiarsi e mettere le proprie mani giunte in quelle altrui ( il tipico atto di omaggio del vassallo al suo padrone, che può essere usato per rappresentare il terribile patto con il diavolo).

Miniatura dal Decretum Gratiani, XIII secolo

Miniatura dal Decretum Gratiani, XIII secolo

 

La lettura delle immagini è ricca di significati che vanno oltre i singoli gesti; spesso si tratta di simboli, situazioni che hanno radici nella storia – e ne costituiscono la diretta – espressione – o nello strutturarsi delle credenze religiose; e vanno ricercate nei testi, nelle opere di filosofi e prelati, nella Bibbia, nei Vangeli apocrifi, nella Leggenda Aurea. Un esempio Dapprincipio , i re Magi erano effigiati tutti e tre con la pelle bianca. A partire dal XII secolo, però, furono “delegati” a rappresentare le tre parti del mondo allora conosciute, venute a rendere omaggio al Bambino. Fu così che Giovanni Hildesheim nella sua Historia trium regum (scritta tra il 1338 e il 1375) “scurì” uno dei sapienti, Gaspare, facendone “l’Etiope nero”. Una “deviazione” eccezionale rispetto alla regola, in quanto il nero era considerato il “colore del demonio”, con tutte le connotazioni negative che è facile intuire.

Saper leggere i numerosi “segni” contenuti nelle immagini medioevali riesce insomma a trasformare una pittura, una miniatura o una scultura in un cero e proprio documento storico; esse prendono vita, e le opere conservate in un museo diventano “parlanti”.

Valutazione gratuita quadri e oggetti / Come vendere  e guadagnare da casa / Fare gli artisti e guadagnare si può

1- VALORE QUADRI E D'OGNI OGGETTO - Qui gratis valutazioni e stime, quotazioni, coefficienti INIZIA LA STIMA GRATUITA
Servono un paio di foto - fatte anche con il telefonino - del quadro o dell'oggetto da collezionismo o vintage da valutare gratuitamente, perché in questo modo ci sarà possibile fornire una stima reale dell'opera o dell'oggetto, in quanto le quotazioni differiscono nell'ambito della produzione dello stesso autore o manifattura e la valutazione è sempre commisurata alla qualità dell'opera od oggetto e a tutti i precedenti d'asta, su opere delle stesse dimensioni, se esistono. I borsini o preziari mostrano infatti grandi limiti nell'arte e nel collezionismo. Se infatti funzionano discretamente per le automobili - che sono infinite repliche - non possono essere automaticamente applicati a un pezzo d'arte o di collezionismo. Le stime che ti offriamo gratuitamente -  in una sinergia Stile Arte-Catawiki - tengono conto dell'insieme di più fattori e possono riguardare quadri od oggetti di collezionismo di ogni provincia o di ogni area. Chi meno se ne intende - e facciamo l'esempio dell'arte - potrà sapere se quello che ha è una stampa o un'oleografia o un dipinto. Potrà conoscerne l'epoca, la qualità e ricevere una stima economica gratuita
 
 

cliccare sul bottone arancione, qui sotto, per inviare le foto

TUTTO AVVIENE ON LINE. SENZA DOVER PARLARE CON NESSUNO. CLICCARE SUL LINK GRATUITO ARANCIONE  QUI SOTTO, PER MANDARE FOTO E DESCRIZIONE OGGETTO PER LA STIMA GRATUITA E INFORMALE. PUOI COSI' CHIEDERE UN SEMPLICE PARERE sul valore di mercato dell'oggetto. E' dal 1995 che forniamo gratuitamente stime.
CLICCANDO TI SI APRIRA' UNA SCHEDA in cui dovrai mettere foto - è semplice come caricare un'immagine su Facebook - e indicare le dimensioni dell'oggetto

 

2 - GUADAGNARE DA CASA - Vendi da qui quadri e cose vecchie alle vere aste. Istruzioni-kit Come guadagnare senza uscire di casa e standosene comodi sul divano? E' facile. Magari hai già un quadro o un oggetto di collezionismo che vuoi vendere in modo sicuro, prendendo bene. Magari, invece, devi far mente locale per cercare in casa, in cantina, in soffitta. Chiedi ad amici e parenti gli oggetti che non servono più. Iscriviti subito gratuitamente alle aste Catawiki con i link sicuri che troverai qui sotto e parti per un'avventura tranquilla e redditizia. Non dovrai nemmeno uscire di casa per portare il pacco in posta o dallo spedizioniere, perché, a vendita avvenuta, passerà lo spedizioniere stesso a ritirare, da te, il pacco. Catawiki cerca oggetti speciali, quelli che ormai non si trovano più nei negozi o che sono "fuori di testa". Ma cerca anche quadri di valore, stampe e tanti oggetti di collezionismo. Proponi in vendita all'asta i tuoi oggetti con Catawiki: clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si aprirà una pagina come quella della fotografia qui sotto. Gratis   3 - FARE GLI ARTISTI E GUADAGNARE – Ecco come Qui le regole e gli indirizzi per gli artisti e i fotografi artisti che vogliono mantenersi, vivendo di pittura e arte, nell'era del web. PER INIZIARE A VENDERE la tua opera d'arte, CLICCA SUL LINK ARANCIONE, qui sotto. Non sono richieste cifre di adesione o iscrizione, né ora né in futuro. Servono solo le foto, che puoi scattare alla tua opera anche con il telefonino.  La tutela dell'utente è completa, sotto ogni profilo, con garanzia assoluta di gratuità, privacy e supervisione della correttezza di ogni operazione da parte un notaio, il Dott. J. Borren dello studio M.J. Meijer Notarissen N.V., Amsterdam. Anche la presenza notarile - pure essa completamente gratuita per l'utente - è una garanzia assoluta delle modalità operative e delle dichiarazioni di gratuità del servizio. > Vendi le tue opere d'arte con Catawiki: Clicca qui, su questa riga,  per iniziare le operazioni. Tutte gratuite. Ti si apre una pagina come quella della fotografia qui sotto Iscriversi a Catawiki è semplice, rapido e soprattutto sicuro. Abbiamo testato questa importante casa d'aste e possiamo dare il nostro personalissimo "pollice in su" in quanto a correttezza, professionalità e preparazione. Fare affari è ancora possibile anche nell'era della crisi!
Clicca qui per valutazioni gratuite di opere d’arte, antiche e moderne

x

Ti potrebbe interessare

Trasparenze e luci fotografiche dell’eros negli acquerelli di Steve Hanks. Il filmato

Schad: Il ritratto “romano” dell’amante, Fornarina del Ventesimo secolo