Archivi giornalieri: 18 giugno 2020

Le imprese erotiche di Van Gogh e Gauguin rivelate da una lettera acquisita dal museo di Amsterdam

Una sorta di pubblicità della vita libera di Arles, tesa a far proseliti. "Siamo stati nei bordelli diverse volte e potremmo finire a lavorare lì, spesso" scrive. Van Gogh definisce anche, con acutezza tagliente, l'assoluta dipendenza di Gauguin dal richiamo dei sensi e il suo rapinoso individualismo, che si sarebbe rivelato di lì a poco con lo strappo da Van Gogh-- “Gauguin mi interessa molto come essere umano. È come un essere verginale con istinti animali. A Gauguin, il sangue e il sesso superano l'ambizione ”, scrive Vincent.  “Non ascoltare Vincent. Sai già che è incline all'ammirazione ed è facile per lui usare questo tipo di espressioni. " annota scherzosamente Gauguin alla fine della lettera

Leggi Articolo »